2Tm 3,10-17; Sal 18; Lc 21,20-24

 

 

Rimanete saldi in quello che avete imparato e che credete fermamente. (2Tm 3)

 

Chi vuole vivere in comunione con Cristo conoscerà anche sofferenze, contrasti e persecuzioni, ma si deve rimanere fedeli a quanto le Scritture ci dicono e ci hanno impresso in cuore fin dall’infanzia; tutta la Scrittura, ispirata da Dio è utile per sorreggerci, correggerci ed educare nella giustizia.

Per questo Gesù insegna che ci saranno tempi di devastazione anche per Gerusalemme – e per la Chiesa – saranno circondate da nemici che ne vorranno la fine, ma il vero giudice è Cristo. E quanti calpesteranno Gerusalemme vedranno la loro stessa fine.

Quello che importa è stare preparati con la fede e non farsi coinvolgere dalle azioni di violenza.

 

Preghiamo col Salmo

 

Anche dall’orgoglio salva il tuo servo.

Ti siano gradite le parole della mia bocca;

davanti a te i pensieri del mio cuore,

Signore, mia roccia e mio redentore.

 
 
 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi