/News

Una comunità “normale” è anche inclusiva

La pandemia, più pesante per le persone più fragili, può essere l’opportunità per “cambiare le regole” a proposito della disabilità. Al convegno online promosso dal tavolo di Coordinamento diocesano intervento dell’Arcivescovo e testimonianza del parroco romano don Luigi D’Errico

Augelli: «La relazione è centrale per l’educazione»

Docente di Pedagogia, sul tema coordina un gruppo all’interno dell’Azione cattolica: «La pandemia ha attirato l’attenzione sugli aspetti di fragilità e imprevisto. In Ac lavoriamo per trovare chiavi di lettura rimotivanti e cristianamente fondate»

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi