III Domenica dopo il Martirio di san Giovanni il Precursore

Is 11,10-16; Sal 131 (132); 1Tm 1,12-17; Lc 9,18-22

«In quel giorno avverrà che la radice di Iesse sarà un vessillo per i popoli. Le nazioni la cercheranno con ansia». (Is 11,10)  

Isaia annuncia il Messia come una buona notizia: la rivelazione di Dio corrisponderà all’unità tra tutte le nazioni, perché il loro desiderio comune sarà quello di trovare il Signore.
Quell’annuncio mette tutti in discussione: proprio oggi, tra i cristiani, consapevoli che quell’annuncio si è compiuto in Gesù, è ancora vivo il desiderio di lasciarsi coinvolgere profondamente nell’incontro con lui?

Preghiamo

Sì, il Signore ha scelto Sion,
l’ha voluta per sua residenza:
«Questo sarà il luogo del mio riposo per sempre:
qui risiederò, perché l’ho voluto». 

dal Salmo 131 (132)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi