Festa della Esaltazione della Santa Croce

Nm 21, 4b-9; Sal 77 (78); Fil 2, 6-11; Gv 3, 13-17

Il Signore disse a Mosè: «Fatti un serpente e mettilo sopra un’asta; chiunque sarà stato morso e lo guarderà, resterà in vita».  (Nm 21,8)

Il Signore da sempre provvede per la vita degli esseri umani. Quanto avvenuto con il popolo di Israele è un dono che va oltre ogni loro peccato. Quello che al tempo mostrava la gloria del Signore e la sua volontà di salvezza trova compimento con la croce di Gesù: non un segno rispetto al quale il Signore può sembrare poco coinvolto, ma l’impegno totale, la vita donata per la vita di tutti.
A tutti è rivolta la possibilità di alzare lo sguardo per trovare nella croce la forma definitiva della propria salvezza.

Preghiamo

Ma lui, misericordioso, perdonava la colpa,
invece di distruggere.
Molte volte trattenne la sua ira
e non scatenò il suo furore.

dal Salmo 77 (78)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi