1Gv 4,15-21; Sal 32; Lc 17,26-33

Noi abbiamo conosciuto e creduto l’amore che Dio ha in noi. (1Gv 4)

 

L’apostolo Giovanni insiste sull’amore che Dio ha in noi, non verso di noi, ma proprio in noi perchè Dio è amore e quindi sta in noi. E’ questa la perfezione dell’amore, l’essere depositari dell’amore divino che potrà manifestarsi in pienezza se manterremo la fiducia in lui nel giorno del giudizio, dove non sarà il timore, ma l’amore a dare la sentenza.

“Noi amiamo perchè lui ci ha amati per primo”. Non siamo noi a possedere l’amore, ma è Dio che ce lo dona donando se stesso. La forza dell’amore ci travolge inaspettatamente, come un tornado, ci interpella, ci coinvolge, ci chiede di fare delle scelte e non ci si può sottrarre, se si vuol vivere. Il vangelo ci dice che non ci si può guardare indietro, che non si possono porre condizioni e alternative, all’amore si risponde con generosità.

 

Preghiamo col Salmo

L’anima nostra attende il Signore:

egli è nostro aiuto e nostro scudo.

E’ in lui che gioisce il nostro cuore,

nel suo santo nome confidiamo.

Su di noi sia il tuo amore, Signore,

come da te noi speriamo.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi