Dt 6,4-12; Sal 17; Gal 5,1-14; Mt 22,34-40

Dio è unico, e a lui va tutta la dedizione dell’anima e dell’amore. E’ un Dio vicino a noi, è il Dio della salvezza e della storia della liberazione. ( Dt 6)

 

La sintesi dell’intera rivelazione è l’amore, innanzitutto l’amore a Dio, in risposta all’amore che Dio riversa su di noi, e di riscontro verso il prossimo. La risposta di Gesù, ai farisei che pensavano di trarlo in inganno chiedendogli quale debba essere il comandamento primo, è chiara e sconcertante. Il primo e più grande comandamento è quello di amare Dio senza condizioni e subito dopo viene l’amore al prossimo. Questo è il pilastro di tutta la salvezza, semplice e impegnativo al massimo perchè l’amore di cui si parla è ben altro che la semplice emozione o devozione, ma la totalità di relazione di vita e di fiducia piena tra Dio e l’umanità .


Preghiamo col Salmo

 

Ti amo, Signore, mia forza,

Signore, mia roccia, mia fortezza,

mio liberatore, mio Dio,

mia rupe, in cui mi rifugio;

mio scudo, mia potente salvezza e mio baluardo.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi