2Tm 2,8-15; Sal 93; Lc 20,45-47

 

Sforzati di presentarti a Dio come una persona che dispensa rettamente la parola di verità. (2Tm 2)

 

Non tutte le parole sono di verità e Gesù mette in guarda da chi se ne serve per aumentare il proprio prestigio e potere a scapito dei più poveri, imbrogliando e derubando le persone più sprovvedute. Costoro saranno giudicati severamente. Però bisogna anche sapere che la parola di verità dell’annuncio evangelico non viene facilmente accolta seppure sia ragione di libertà e salvezza. Ma neppure può essere incatenata e impedita di essere: che Gesù è morto e risorto e se anche noi moriamo con lui, con lui risorgeremo

Tutto sta nell’avere la forza di capire in pratica che cosa significa per noi e per la nostra vita Gesù, risorto e vivo; e di farlo entrare nella nostra esistenza e nelle sue svariate vicende.

 

Preghiamo col Salmo

 

Quando dicevo: "Il mio piede vacilla",

la tua fedeltà, Signore, mi ha sostenuto.

Si avventano contro la vita del giusto

e condannano il sangue innocente.

Ma il Signore è il mio baluardo,

roccia del mio rifugio è il mio Dio.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi