Ap 19,17-20; Sal 98; Gv 14, 2-7

 

«lLa bestia fu catturata e con essa il falso profeta, che alla sua presenza aveva operato i prodigi con i quali aveva sedotto quanti avevano ricevuto il marchio della bestia e ne avevano adorato la statua.». (Ap 19)

 

Dio ristabilisce la giustizia, dà ragione ed onore ai santi e ai profeti dileggiati nel corso della storia umana. Mentre tutti i potenti ed i falsi profeti che hanno indotto popoli e singole persone a cercare nella violenza e nell’idolatria il successo e l’effimera vittoria, saranno distrutti. Inutile dunque cercare di ingraziarsi i potenti, ciò che conta è compiere la giustizia e fidarsi della parola del signore.

In questi brani dell’Apocalisse la grande lezione che ci giunge dalla Parola di Dio è di non temere perchè è Dio a tenere  la storia nelle sue mani e viene sempre il momento della giustizia ristabilita.

Così anche Gesù assicura i suoi che nessuno sarà dimenticato o perduto perchè è lui stesso ad aprire la via verso il Padre e non intende trascurare nessuno.

 

Preghiamo col Salmo

 

Il Signore regna: tremino i popoli.

Siede in trono sui cherubini: si scuota la terra.

Grande è il Signore in Sion,

eccelso sopra tutti i popoli.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi