I Domenica dopo la Dedicazione

At 13,1-5; Sal 95 (96); Rm 15,15-20; Mt 28,16-20

«Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo.» (Mt 28,19-20)

Il mandato di Gesù non può essere ridotto semplicemente a un compito da svolgere ma è fondato sulla promessa di una presenza che accompagnerà l’inviato. Siamo inviati non per ripetere meccanicamente un messaggio ma per rendere viva e vera la presenza del Risorto nel mondo. Un mandato che è di testimonianza e che sorpassa ogni confine geografico e culturale.

Preghiamo

O Signore,
infondi nella Chiesa la convinzione che
«la missione ha preceduto la comunità
e l’ha costituita» e che
«all’inizio sta sempre il Vangelo
proclamato, annunciato,
trasmesso da persona a persona,
da gruppo a gruppo» (Ripartire da Emmaus 54).

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi