Sabato, Settimana della IV Domenica dopo Pentecoste

Lv 21,1a.5-8.10-15; Sal 97; 1Ts 2,10-13; Lc 4,31-37

 

In giorno di sabato Gesù insegnava alla gente. Erano tutti stupiti del suo insegnamento perchè la sua parola aveva autorità. (Lc 4,32)

 

Dio stesso garantisce la verità della sua parola e promette di guidare e santificare coloro che sono prescelti a servirlo e ad insegnare il popolo dei fedeli. Paolo si dedica con fatica, affrontando anche contrasti e dure opposizioni, alla proclamazione del vangelo: l’unico suo fine è quello di guidare al bene quanti lo accolgono e lo ascoltano, come fa un padre verso i propri figli.

La parola e l’opera di Gesù costituiscono la definitiva vittoria sul demonio: vertice di tale vittoria è raggiunto sulla croce e nella resurrezione. E’ Gesù che solo può debellare il male immondo che infierisce sugli uomini e scacciarne i demoni.

 

Preghiamo col Salmo

 

Cantate al Signore un canto nuovo,

perchè ha compiuto meraviglie.

Gli ha dato vittoria la sua destra

e il suo braccio santo.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi