Ger 2,1-2a.23-29; Sal 50 (51); Am 9,11-15; Mt 9,35-38

 

 

«La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate duneuq il signore della messe, perchè mandi operai alla sua messe!».    (Mt 9,37-38)                                                                                                         

 

Davvero straordinario il passaggio di Gesù sulla terra. L’evangelista Matteo parla nel vangelo di oggi di un Gesù che percorreva tutte le città e i villaggi insegnando… annunciando …guarendo! Ma non solo! In queste pienissime giornate Gesù fa un altro gesto assolutamente prioritario. Vede! Apre gli occhi! Si rende conto della situazione delle persone che ha accanto. E da questo vedere si apre un fiume rigenerante e benedetto su tutti noi! Gesù ha compassione, soffre con noi! Freme interiormente per la nostra condizione! Si lascia coinvolgere dalla situazione di stanchezza di queste pecore…senza pastore. Davvero straordinario il passaggio di oggi di Gesù nella mia vita come un pastore buono pronto a donare la vita per me!

 

Preghiamo

O Dio eterno che nella venuta del tuo Figlio hai riconciliato il mondo lontano dal tuo amore, sciogli la durezza del nostro egoismo, perché possiamo celebrare con cuore libero e gioioso il mistero della nascita di Gesù. Amen.                           

 (orazione, liturgia ambrosiana)

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi