Sabato della settimana della I Domenica dopo la Dedicazione

Dt 28, 1-14; Sal 97 (98); Ef 4, 11-16; Mt 16, 24-27

Mosè disse: «Se tu obbedirai fedelmente alla voce del Signore, tuo Dio, preoccupandoti di mettere in pratica tutti i suoi comandi che io ti prescrivo, il Signore, tuo Dio, ti metterà al di sopra di tutte le nazioni della terra. Poiché tu avrai ascoltato la voce del Signore, tuo Dio, verranno su di te e ti raggiungeranno tutte queste benedizioni». (Dt 28,1-2)

Mosè annuncia al popolo che verrà raggiunto dalla benedizione del Signore. Pensare di essere persone delle quali Dio si rallegra, tanto da dire bene di loro, fino al punto da spendersi in loro favore, è un fatto straordinario.
Ciascuno, ogni giorno, può riconoscere il proprio valore in virtù del fatto che questo gli è attribuito dal Signore, si tratta allora di fare tesoro della propria condizione, per poter vivere come persone felici e degne.

Preghiamo

Il Signore ha fatto conoscere la sua salvezza,
agli occhi delle genti ha rivelato la sua giustizia.
Egli si è ricordato del suo amore,
della sua fedeltà alla casa d’Israele.

Dal Salmo 97 (98)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi