Giovedì della settimana dopo Pentecoste

2Re 23, 1-3; Sal 77 (78); Lc 19, 41-48

Il re mandò a radunare presso di sé tutti gli anziani di Giuda e di Gerusalemme. Il re salì al tempio del Signore; erano con lui tutti gli uomini di Giuda, tutti gli abitanti di Gerusalemme, i sacerdoti, i profeti e tutto il popolo, dal più piccolo al più grande. Lesse alla loro presenza tutte le parole del libro dell’alleanza, trovato nel tempio del Signore. (2Re 23,2)

Il re Giosia celebra il ritrovamento di un rotolo della Legge. Quell’evento è un momento di rinnovamento per tutto il popolo, perché determinerà riforme significative, che consentiranno di vivere più autenticamente l’alleanza con il Signore, rifiutando l’idolatria.
Ora la Scrittura è totalmente a disposizione di ogni cristiano, ma ogni giorno può essere l’occasione di un “ritrovamento”, nel quale scoprire una ricchezza ulteriore nella Parola, così da rinnovare il legame con il Signore.

Preghiamo

Ascolta, popolo mio, la mia legge,
porgi l’orecchio alle parole della mia bocca.
Aprirò la mia bocca con una parabola,
rievocherò gli enigmi dei tempi antichi.

Dal Salmo 77 (78)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi