Gen 21,22-34 / Sal 118 (119),73-80 / Pr 10,18-21 / Mt 6,19-24

 

 

Non accumulate per voi tesori sulla terra… accumulate invece per voi tesori in cielo… Perché, dov’è il tuo tesoro, là sarà anche il tuo cuore. Nessuno può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete servire Dio e la ricchezza. (Mt 6,19a.20a.21.24)

 

I tesori divini sono quelli che non marciscono: sono gli amici, gli affetti familiari, il bene che riceviamo e che diamo. A questi dobbiamo attaccare il nostro cuore. Tutto il resto é relativo e funzionale all’accumulazione di queste relazioni buone che danno qualitá alla vita.
Se perdiamo le prioritá e le finalitá rischiamo di "divinizzare" denaro, carriera, potere e benessere materiale, che invece devono rimanere strumenti a servizio del bene comune (della famiglia, degli amici e della societá).
In una societá che vuole ridurci a consumatori, ribadiamo il primato della persona. In un mondo unicamente preoccupato del Pil, "de-piliamoci" e misuriamo il benessere sulla qualitá delle relazioni personali e sociali.

 

Preghiamo

 

Piega il mio cuore verso i tuoi insegnamenti
e non verso il guadagno.
Distogli i miei occhi dal guardare cose vane,
fammi vivere nella tua via.

(Sal 119)
 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi