Sir 2,12-18; Sal 117; Mc 9,38-41

 

"Gettiamoci nelle mani del Signore e non in quelle degli uomini: poichè come è la sua grandezza, così è anche la sua misericordia". (Sir 2)

 

Il servizio di Dio non introduce in una vita senza prove nè tentazioni, ma la ricompensa non verrà meno per chi rimane fedele: Dio non abbandona mai, e ci sostiene con misericordia.

Il vangelo ci richiama al dovere di fare il nostro meglio senza guardare con gelosia quanto gli altri riescono a fare in meglio. Il bene non è una prerogativa esclusiva di nessuno e di ciascuno Dio può servirsi per compiere il suo disegno di salvezza.

I discepoli devono imparare a guardare con occhio limpido ogni evento della storia perchè solo Dio può guidarne e giudicarne lo svolgimento.

 

Preghiamo col Salmo

 

Il Signore è per me, non avrò timore:
che cosa potrà farmi un uomo?
Il Signore è per me, è il mio aiuto,
e io guarderò dall’alto i miei nemici.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi