Sabato della settimana autentica

Gen 6,9b-8,21a; Sal 34 (35); Mt 27,62-66

Con te io stabilisco la mia alleanza. (Gen 6,18a)

Il Sabato Santo è un giorno fatto di silenzio, un silenzio che quasi ci opprime; perciò siamo portati a eluderlo, a pensare già alla veglia di Pasqua, a Cristo che ha vinto la morte ed è risorto per la nostra salvezza. Ma se ci fermiamo a riflettere, riusciamo ad abitare questo silenzio scoprendo come Dio sia in grado di portare avanti la storia, nonostante a volte gli uomini cerchino di ostacolare il suo progetto d’amore per noi. Attraverso Noè, a cui promette la sua alleanza, Dio permette la rinascita dell’umanità che si era corrotta, passando attraverso la morte causata dal diluvio universale; così anche Gesù dovrà attraversare la morte per poter risorgere e donare la vita eterna agli uomini che avranno avuto fede in lui.

Preghiamo

Apri il nostro cuore, Signore,
aiutaci a perdonare coloro che ci fanno del male.
Fa’ che non cediamo all’orgoglio e alla vendetta,
insegnaci a testimoniare l’amore tra di noi.
Tu che sei morto per salvare coloro che ti uccidevano,
effondi nel mondo lo Spirito della tua pace.
 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi