Sabato Santo

 

 

Maria, la Madre di Gesù, come avrà trascorso questo sabato? Aveva creduto all’annunzio dell’angelo e meditava gli avvenimenti che riguardavano il Figlio e le sue parole. La profezia del vecchio Simeone, che una spada le avrebbe trafitto l’anima, si era realizzata sul calvario, ai piedi della croce. Ricordava il Figlio che prediceva la sua passione, morte e risurrezione. Lo aveva visto straziato e spirare, tenuto cadavere sulle sue ginocchia. Ora doveva arrivare il momento della risurrezione. Lo attendeva con fede, nella certezza che l’Altissimo compie sempre le sue promesse. L’aveva detto anche l’angelo che a Dio nulla è impossibile. Accanto a Maria, la credente, attendiamo in preghiera l’alba della risurrezione.

 

 

Preghiamo

Signore Dio mio

a te ho gridato e mi hai guarito.

Signore, mi hai fatto risalire dagli inferi,

mi hai dato vita perché non scendessi nella tomba.

 

dal Salmo 29(30)

 

[La Parola ogni giorno – "Questo è il mio corpo, che è dato per voi". Pane di vita per le genti – Quaresima 2012 – Centro Ambrosiano]

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi