Martedì della settimana della VI domenica dopo il Martirio di san Giovanni il Precursore

2Tm 3, 1-9: Sal 35 (36); Lc 21, 10-19

Carissimo, sappi che negli ultimi tempi verranno momenti difficili. Gli uomini saranno egoisti, amanti del denaro, vanitosi, orgogliosi, bestemmiatori, ribelli ai genitori, ingrati, empi, senza amore, sleali, calunniatori, intemperanti, intrattabili, disumani, traditori, sfrontati, accecati dall’orgoglio, amanti del piacere più che di Dio, gente che ha una religiosità solo apparente, ma ne disprezza la forza interiore. Guardati bene da costoro!  (2Tm 3,1-5)

Paolo fornisce un elenco di persone dalle quali guardarsi. È possibile interpretare quell’invito non tanto come la possibilità di tenere a distanza alcune persone, piuttosto come la possibilità di non lasciarsi contaminare dalle caratteristiche di cui sono portatrici, o, ancor più profondamente, quell’elenco può essere lo strumento per esaminare la propria vita, riconoscendo ciò che è necessario sia eliminato.

Preghiamo

Oracolo del peccato nel cuore del malvagio:
non c’è paura di Dio davanti ai suoi occhi.
Le sue parole sono cattiveria e inganno,
rifiuta di capire, di compiere il bene.
Trama cattiveria nel suo letto,
si ostina su vie non buone, non respinge il male.

dal Salmo 35 (36)

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi