DOMENICA 17 MARZO

Dt 6,4a; 11,18-28; Sal 18 (19); Gal 6,1-10; Gv 4,5-42

Chi berrà dell’acqua che io gli darò, non avrà più sete in eterno. Anzi, l’acqua che io gli darò diventerà in lui una sorgente d’acqua che zampilla per la vita eterna. (Gv 4,14)

Davanti all’Alleanza ed alla proposta di Dio possiamo avere due atteggiamenti: uno “legalista” che si preoccupa di assolvere bene dei precetti che vengono visti semplicemente come regole di vita, come la donna al pozzo che parla col Signore Gesù, la quale in principio si preoccupa unicamente del luogo corretto dove rendere culto; oppure uno più autenticamente illuminato dalla fede, preparato da un cuore umile, che comprende con lungimiranza che Dio ci offre un’occasione per realizzare la nostra vita terrena e di farne una caparra di vita eterna. Solo l’accoglienza della parola di Gesù può farci davvero liberi.

Preghiamo

Aiutaci o Signore, con il tuo sostegno,
perché possiamo accogliere la Parola di Gesù
che ci rende liberi e ci consegna la caparra della vita eterna.

Impegno settimanale
Concludo la mia giornata con una preghiera di lode e di ringraziamento.

[“Appartenenti a questa via” – La sequela e il cammino verso la santità. Quaresima e Pasqua 2019 – Centro Ambrosiano]

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi