Lunedì dopo l'Epifania

Ct 1,1;3,6-11; Sal 44; Lc 12,34-44

“Dove è il vostro tesoro, là sarà anche il vostro cuore” (Lc 12)

Il cristiano deve vivere vigile e pronto, in attesa dell’incontro con il Signore, per non farsi trovare impreparato. Il tema delle nozze e dell’arrivo dello sposo è riproposto sia dal Cantico dei Cantici che dal Vangelo. Gesù stesso ci invita al banchetto celeste. Occorre essere fedeli e saggi: senza timore, ma con la ferma speranza di una gioia promessa e certa, che non verrà meno.
E’ un Signore innamorato, come dice il Cantico, che viene nella grande festa ad incontrare la sua sposa, la comunità dei suoi fedeli, carico di doni e senza ombra alcuna di inimicizia.

 

Preghiamo col Salmo

Liete parole mi sgorgano dal cuore.
Tu sei il più bello tra i figli dell’uomo,
sulle tue labbra è diffusa la grazia,
perciò Dio ti ha benedetto per sempre.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi