Sir 18,11-14; Sal 102; 2Cor 2,5-11; Lc 19,1-10

 

La misericordia dell’uomo riguarda il suo prossimo, / la misericordia del Signore ogni essere vivente. (Sir 18)

 

In questa domenica detta ‘del perdono’, i testi biblici ci guidano alla riflessione sull’amore invincibile di Dio verso l’umanità. Il Figlio dell’uomo infatti è venuto a cercare e a salvare ciò che era perduto, ci dice e ci ripete il vangelo, mentre il testo profetico sottolinea che nulla può allontanarci da Dio, nè indurlo a distogliere il suo sguardo da noi.

Ma di fronte a tanta tenacia nell’amore e nella misericordia da parte di Dio, noi cosa facciamo? Perfino un ricco può convertirsi, ci dice l’evangelista Luca, come ha fatto Zaccheo che ha deciso un cambiamento radicale di vita impegnandosi ad attuare giustizia e solidarietà. Gesù entra nella sua casa e la benedice.

E’ una pagina di ottimismo che può incoraggiare chiunque nell’impegno verso il cambiamento salvifico. Il Signore non chiede dure prove, solo che lo si cerchi e lo si accolga.

 

Preghiamo col Salmo

 

Misericordioso e pietoso è il Signore,

lento all’ira e grande nell’amore;

non è in lite per sempre,

non rimane adirato in eterno.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi