Sir 38,9-14; Sal 72; Mc 8,31-33

 

“Figlio, non trascurarti nella malattia, / ma prega il Signore ed egli ti guarirà”. (Sir 39,9)

 

Gesù che guarisce gli infermi compie la figura del servo di Dio, che si distingue per la sua bontà che compatisce e soccorre quanti sono nel bisogno. Gesù è solidale con noi, sta dalla nostra parte, tranne che nel peccato, che però è pronto a perdonare per salvarci. Questa vicinanza e prossimità di Cristo a noi, il suo farsi fratello e figlio dell’umanità, sono per noi garanzia per ottenere grazia e misericordia. La speranza della nostra preghiera non è illusoria ed è certo che Gesù ci capisce ed è con ciascuno di noi in ogni circostanza.

 

Preghiamo col Salmo

 

Riflettevo per comprendere

ma fu una fatica ai miei occhi,

finché non entrai nel santuario di Dio.

Quando era amareggiato il mio cuore

e i miei reni trafitti dal dolore,

io ero insensato e non capivo.

 
 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi