Immacolata Concezione di Maria

 

 

Gen 3,9a.11b-15.20; Sal 97 (98); Ef 1,3-6.11-12;Lc 1,26b-28

 

«Entrando da lei, disse: “Rallegrati, piena di grazia: il Signore è con te”.» (Lc 1,28)

 

La festa di oggi ci apre sul grande orizzonte del disegno di Dio per l’umanità: attraverso il sì di Maria si realizzano le promesse di Dio. Le parole che l’angelo rivolge a Maria sono parole di gioia e di esultanza perché ora Gesù è con lei. Grazie al battesimo queste parole sono anche per noi: il Signore è con noi! Essere pieni di grazia vuol dire vivere l’essenza del nostro essere figli di Dio e fratelli di Gesù. Quando noi siamo “riempiti” di Gesù, quando il suo amore appassionato è dentro di noi, noi diventiamo sua dimora perché possa essere sempre con noi. Prendiamo seriamente in mano la nostra vita per consegnarla a Dio, con fiducia e consapevolezza, perché docili alla sua volontà possiamo essere, come Maria, suoi strumenti di grazia e di bellezza. Maria Immacolata, che hai saputo accogliere obbediente la parola che salva, guidaci in questo cammino verso il Natale di Cristo.

 

 

Preghiera

 

O Vergine, cattedrale del silenzio,
il tuo “sì” è l’anello d’oro
tra noi e l’Eterno;
gli invalicabili spazi congiungi

e un ponte inarchi
sul nostro esilio.

(Davide Maria Turoldo)

 

[da: “La Parola ogni giorno.Gesù verità della storia. Avvento e Natale 2016”, Centro Ambrosiano, Milano]

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi