1Re 8,15-30; Sal 47; 1Cor 3,10-17; Mc 12,41-44

Ma è proprio vero che Dio abita sulla terra? ecco, i cieli e i cieli dei cieli non possono contenerti, tanto meno questa casa che io ho costruito!”. (Nm 8)

 

Dove sta Dio, quale tempio può davvero contenerlo? Nei secoli, gli uomini hanno cercato di costruire un tempio degno alla santità di Dio, ma l’apostolo Paolo richiama alla primaria necessità di porre come fondamento Cristo, perchè non saranno i materiali preziosi a dare stabilità alla costruzione, ma lo spirito che davvero muove al riconoscimento della divinità.

Quello che conta al giudizio di Dio non è la quantità di ciò che si offre, ma lo spirito con cui si opera, il sacrificio reale che si compie. La povertà per Dio può diventare ricchezza e il poco che si dà valutato molto.

 

Preghiamo col Salmo

 

Come il tuo nome, o Dio,

la tua lode si estende

sino all’estremità della terra.

Questo è Dio, il nostro Dio

in eterno e per sempre.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi