Eb 10,37-39; Sal 88 (89); Mt 1,18-25

 

«Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa.» (Mt 1,24)

 

Manca un solo giorno al Natale e forse non abbiamo ancora deciso se accogliere o non accogliere il dono di Dio. Leggendo questo brano ci sentiamo portati a sentirci vicino a Maria ormai prossima al parto: ma Giuseppe come vive questo evento? Giuseppe, il giusto, pensa a come agire per non fare del male a Maria, di cui si fida. Grazie all’aiuto di Dio, attraverso il sogno, non teme e, in silenzio, si mette a disposizione dell’opera che si sta compiendo, sicuramente diversa da ciò che lui aveva desiderato, sperato e progettato insieme a Maria. Cosa sarebbe successo se fosse capitato a noi? Non ti è mai capitato che Dio entrasse nella tua vita, dando una direzione un po’ diversa ai tuoi progetti? Ti capita, nelle avversità più o meno importanti della vita, di fermarti a pensare che cosa fare, come ha fatto Giuseppe?

 

Preghiamo

 

O Dio, ci illumini e ci mondi il cuore da ogni macchia di colpa la venuta del tuo Verbo, Gesù Cristo nostro Signore che vive e regna, nei secoli e dei secoli. Amen.

 

 

[da: “La Parola ogni giorno.Gesù verità della storia. Avvento e Natale 2016”, Centro Ambrosiano, Milano]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi