LUNEDÌ - SETTIMANA DELLA VI DOMENICA DOPO PENTECOSTE

LETTURA

Lettura del libro di Giosuè 1, 1-5

 

In quei giorni. Dopo la morte di Mosè, servo del Signore, il Signore disse a Giosuè, figlio di Nun, aiutante di Mosè: «Mosè, mio servo, è morto. Ora, dunque, attraversa questo Giordano tu e tutto questo popolo, verso la terra che io do loro, agli Israeliti. Ogni luogo su cui si poserà la pianta dei vostri piedi, ve l’ho assegnato, come ho promesso a Mosè. Dal deserto e da questo Libano fino al grande fiume, l’Eufrate, tutta la terra degli Ittiti, fino al Mare Grande, dove tramonta il sole: tali saranno i vostri confini. Nessuno potrà resistere a te per tutti i giorni della tua vita; come sono stato con Mosè, così sarò con te: non ti lascerò né ti abbandonerò».

 

SALMO

Sal 135 (136)


®  Rendete grazie al Signore, il suo amore è per sempre.

 

Rendete grazie al Signore perché è buono,

perché il suo amore è per sempre.

Rendete grazie al Dio degli dèi,

perché il suo amore è per sempre.

Rendete grazie al Signore dei signori,

perché il suo amore è per sempre. ®

 

Lui solo ha compiuto grandi meraviglie,

perché il suo amore è per sempre.

Guidò il suo popolo nel deserto,

perché il suo amore è per sempre.

Colpì grandi sovrani,

perché il suo amore è per sempre. ®

 

Uccise sovrani potenti,

perché il suo amore è per sempre.

Diede in eredità la loro terra,

perché il suo amore è per sempre.

In eredità a Israele suo servo,

perché il suo amore è per sempre. ®

 

VANGELO

Lettura del Vangelo secondo Luca 8, 34-39

 

In quel tempo. Quando videro ciò che era accaduto, i mandriani fuggirono e portarono la notizia nella città e nelle campagne. La gente uscì per vedere l’accaduto e, quando arrivarono dal Signore Gesù, trovarono l’uomo dal quale erano usciti i demòni, vestito e sano di mente, che sedeva ai piedi di Gesù, ed ebbero paura. Quelli che avevano visto riferirono come l’indemoniato era stato salvato. Allora tutta la popolazione del territorio dei Gerasèni gli chiese che si allontanasse da loro, perché avevano molta paura. Egli, salito su una barca, tornò indietro. L’uomo dal quale erano usciti i demòni gli chiese di restare con lui, ma egli lo congedò dicendo: «Torna a casa tua e racconta quello che Dio ha fatto per te». E quello se ne andò, proclamando per tutta la città quello che Gesù aveva fatto per lui.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi