Rilascio e rinnovo del celebret per i presbiteri diocesani o del documento di riconoscimento per i diaconi permanenti

Rilascio del celebret:

a) Direttamente al presbitero diocesano interessato: in ragione delle regole vigenti per l’accesso alla Curia arcivescovile occorre fissare un appuntamento con la Cancelleria, concordando data e ora (cancelleria@diocesi.milano.it; t. 02/8556.221/314). Al momento stabilito si dovranno consegnare due foto tessera (recenti, di preferenza indossando l’abito ecclesiastico, non indossando alcun cappello): il documento è rilasciato immediatamente, espletate le procedure per la sua produzione. Non è dovuto alcun compenso economico.

b) Tramite persona incaricata dal presbitero diocesano interessato: occorre fissare un primo appuntamento con la Cancelleria, concordando data e ora (cancelleria@diocesi.milano.it; t. 02/8556.221/314) e precisando il nominativo di chi si presenterà. All’incaricato è rilasciato un modulo prestampato che dovrà essere prelavato e portato al presbitero interessato perché lo sottoscriva. Concordando un secondo appuntamento, con le stesse modalità indicate in precedenza, l’incaricato (lo stesso o un altro) dovrà riportare il modulo firmato, unitamente a due foto tessera del presbitero interessato (recenti, di preferenza indossando l’abito ecclesiastico, non indossando alcun cappello): il documento è rilasciato immediatamente, espletate le procedure per la sua produzione. Non è dovuto alcun compenso economico.

c) Al momento dell’Ordinazione: in questo caso, di norma, sarà il Seminario a raccogliere presso gli interessati le foto tessera e i documenti sottoscritti. Il documento, per chi espleta i predetti adempimenti, sarà consegnato unitamente al certificato di ordinazione e al decreto relativo alla prima destinazione presbiterale. Il documento sarà valevole sino alla prima domenica di Avvento successiva al quinto anno di ordinazione.


Rinnovo del celebret:

Si procede come indicato per il rilascio (n. 1), con in aggiunta la richiesta di riconsegnare il celebret scaduto. Se il documento fosse smarrito o fosse stato sottratto si richiede di dichiarare per iscritto il verificarsi di tali circostanze (o di produrre documento attestante il fatto, ad es. copia della denuncia di furto).

Nel caso di rinnovo dopo il quinto anno di ordinazione, questo sarà possibile solo dopo la prima domenica di Avvento successiva.


Rilascio del documento di riconoscimento per i diaconi permanenti:

a) Direttamente al diacono permanente interessato: in ragione delle regole vigenti per l’accesso alla Curia arcivescovile occorre fissare un appuntamento con la Cancelleria, concordando data e ora (cancelleria@diocesi.milano.it; t. 02/8556.221/314). Al momento stabilito si dovranno consegnare due foto tessera (recenti, non indossando alcun cappello): il documento dovrà essere portato alla firma dell’Ordinario e di norma è necessario tornare una seconda volta per prelevarlo (anche tramite persona incaricata). Non è dovuto alcun compenso economico.

b) Tramite persona incaricata dal diacono permanente interessato: occorre fissare un primo appuntamento con la Cancelleria, concordando data e ora (cancelleria@diocesi.milano.it; t. 02/8556.221/314) e precisando il nominativo di chi si presenterà. All’incaricato è rilasciato un modulo prestampato che dovrà essere prelavato e portato al diacono interessato perché lo sottoscriva. Concordando un secondo appuntamento, con le stesse modalità indicate in precedenza, l’incaricato (lo stesso o altro incaricato) riporta il modulo firmato, unitamente a due foto tessera del diacono interessato (recenti, non indossando alcun cappello). Il documento dovrà essere portato alla firma dell’Ordinario e di norma è necessario tornare per prelevarlo. Non è dovuto alcun compenso economico.

c) Al momento dell’Ordinazione: in questo caso, di norma, sarà la formazione al diaconato a raccogliere presso gli interessati le foto tessera e i documenti sottoscritti. Il documento, per chi espleta i predetti adempimenti, sarà consegnato unitamente al certificato di ordinazione e al decreto relativo alla prima destinazione diaconale.


Rinnovo del documento di riconoscimento per i diaconi permanenti:

Si procede come indicato per il rilascio, con in aggiunta la richiesta di riconsegnare il documento di riconoscimento scaduto. Se il documento fosse smarrito o fosse stato sottratto si richiede di dichiarare per iscritto il verificarsi di tali circostanze (o di produrre documento attestante il fatto, ad es. copia della denuncia di furto).

 

Ti potrebbero interessare anche: