Parte “Verso un mondo senza politica?”, il corso promosso dal Servizio per la Pastorale sociale e il lavoro, in collaborazione con la facoltà di Scienze politiche e sociali dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, dell’Ispi e dell'Unione Giuristi Cattolici italiani: iscrizioni entro il 2 ottobre.

don Walter Magnoni
Responsabile del Servizio per la Pastorale sociale e il lavoro

Verso un mondo senza politica? La domanda è volutamente provocatoria e il nostro intento è quello di ragionare davvero sul senso della politica in un tempo che pare averne smarrito le ragioni di fondo. La disaffezione e l’opportunismo sembrano essere i due poli di questa censura della politica dai nostri giorni.

Da un lato troviamo sempre meno persone che si recano alle urne. All’origine di tale apparente indifferenza sta spesso la disillusione e la convinzione che «tanto non cambia nulla». In effetti, cresce lo scetticismo verso chi fa politica e lo evidenzia bene la bassa percentuale di fiducia che nei sondaggi gode chi s’impegna in politica.

Dall’altro lato sta uno stile improvvisato d’amministrazione. Dietro ad alcuni “errori” della politica si cela sia la mancanza di competenza, sia il non aver interiorizzato che l’interesse di chi si occupa di cosa pubblica resta il bene comune e non il tornaconto personale.

Se questa è la situazione, ecco il senso di un deciso impegno dell’Arcidiocesi di Milano per formare giovani competenti e motivati a ritrovare la bellezza e l’importanza di un serio impegno a favore della polis.

“Verso un mondo senza politica?” è un corso impegnativo che mette insieme diversi ingredienti: relatori compenti e qualificati in grado di stimolare il pensiero, laboratori interattivi che permettono un approfondimento comune e spazi di vita comune dentro momenti residenziali.

Potranno partecipare una trentina di giovani selezionati. Il numero chiuso permette un accompagnamento personale e la possibilità di condurre dinamiche di gruppo efficaci. Ma alle relazioni dei docenti potranno assistere tutti coloro che lo desiderano (non solo giovani) e confrontarsi liberamente con i professori.

Inizieremo venerdì 20 ottobre con una sessione introduttiva dove, oltre a mostrare alcune interviste fatte alle persone per toccare il polso della situazione, Francesco D’Agostino e Cesare Mirabelli proveranno a porre le prime considerazioni al fine di mostrare l’urgenza di un impegno politico.

Il percorso, pensato insieme ad alcuni docenti della Facoltà di Scienze politiche e sociali dell’Università Cattolica, all’Istituto per gli studi di politica internazionale e all’Unione Giuristi Cattolici italiani, spazierà dal quadro internazionale all’attuale contesto politico del nostro Paese. Non trascurerà una riflessione sulla globalizzazione e i flussi migratori. Ci sarà uno spazio opportuno per capire come sta cambiando la comunicazione anche in politica e come è mutato il volto e il ruolo dei partiti politici. Com’è oggi la democrazia in Italia? A questo e ad altri interrogativi proveremo a rispondere anche con l’aiuto della Dottrina Sociale della Chiesa. La ricerca del bene comune e della giustizia faranno da filo rosso a tutti gli incontri.

Noi crediamo che non possa esistere un mondo senza politica e confidiamo di ritrovare il senso profondo che deve guidare ogni cristiano che decide d’impegnarsi in un ambito oggi poco di moda, ma strategico per il bene del Paese.

Per informazioni:
Servizio per la Pastorale sociale e il lavoro
P.zza Fontana, 2 – 20122 Milano
Tel. 02 8556430
E-mail: sociale@diocesi.milano.it

Il manifesto con le date, gli orari, le sedi e le tematiche del percorso

Il modulo di richiesta di ammissione come allievi

Il modulo di richiesta di ammissione come uditori

Ti potrebbero interessare anche: