Il tempo di pandemia che si prolunga chiede un ripensamento e una riflessione più accurata circa le modalità di fare catechesi in special modo per l’Iniziazione cristiana

computer

Il tempo di pandemia che si prolunga chiede un ripensamento e una riflessione più accurata circa le modalità di fare catechesi in special modo per l’Iniziazione cristiana.
Molti sono i tentativi e gli sforzi in atto soprattutto per una catechesi on line.
Si è ritenuto utile offrire una serie di suggerimenti che possono orientare non solo le catechiste, ma le diverse figure educative insieme nel trovare strade nuove per fare catechesi confrontandosi con il mondo digitale. Ci si è lasciati guidare da alcune domande iniziali per sviluppare i suggerimenti che sono declinati in un testo articolato in diversi punti.

Come immaginare una catechesi on line che non si riduca ad una trasmissione di contenuti?

Come continuare ad intrecciare le quattro dimensioni della catechesi quando non si è in presenza?

Come custodire una reale interazione dei ragazzi ed eventualmente anche con i genitori?

Come favorire anche esperienze che vadano oltre l’incontro on line e che nello stesso tempo interagiscano con esso (l’esperienza familiare, il vissuto quotidiano, ma anche una ricerca più personale, un’attività previa all’incontro comune)?

Sono solo alcune delle questioni sulle quali ci siamo ritrovati a riflettere in questi tempi, sollecitati anche dall’esperienza di molti e dalle tante domande che ci sono giunte.

Ti potrebbero interessare anche: