Il canto si presenta sotto forma di Inno, di estrema semplicità e composto su un testo del Monastero di Valserena, da Dusan Stefani, sacerdote salesiano e musicista. Si può utilizzare in diversi contesti, sia come Inno nella Liturgia delle Ore che durante la celebrazione eucaristica: all’ingresso (in questo caso è bene eseguirlo interamente), per il canto dopo il Vangelo e allo Spezzare del pane (scegliendo opportunamente le strofe), oppure come ringraziamento dopo la comunione.

Spartiti
Versione originale

Audio

Ti potrebbero interessare anche: