Per la canonizzazione di papa Montini pellegrinaggio diocesano guidato dall’Arcivescovo con tre momenti comuni a Roma. Le preghiere dei fedeli per preparare e accompagnare l’evento, che sarà salutato dalle campane a festa delle chiese ambrosiane. Uno speciale ricordo in Duomo nella Festa della Dedicazione di domenica 21 ottobre

PAPA PAOLO VI

Domenica 14 ottobre, in piazza San Pietro in Vaticano, papa Francesco presiederà la solenne celebrazione in cui saranno proclamati santi Giovanni Battista Montini – papa Paolo VI, monsignor Oscar Arnulfo Romero (Arcivescovo martire di San Salvador), don Francesco Spinelli (fondatore dell’Istituto delle Suore Adoratrici del Santissimo Sacramento), don Vincenzo Romano (sacerdote), Maria Caterina Kasper (fondatrice dell’Istituto delle Povere Ancelle di Gesù Cristo), Nazaria Ignazia di Santa Teresa di Gesù (fondatrice della Congregazione delle Suore Misioneras Cruzadas de la Iglesia) e Nunzio Sulprizio (artigiano, considerato protettore degli operai e degli invalidi).

Alla canonizzazione di papa Montini (Arcivescovo di Milano dal 1955 al 1963) parteciperanno circa 2500 fedeli ambrosiani, guidati a Roma dall’Arcivescovo, monsignor Mario Delpini. Questi i momenti comuni che vivranno nella capitale:

sabato 13 ottobre, ore 17.30: Vespri nella Basilica dei Santi XII Apostoli, presieduti dall’arcivescovo Delpini;
domenica 14 ottobre, ore 10.15, rito di canonizzazione in piazza San Pietro presieduto da papa Francesco (diretta su Rai 1, Tv2000 e www.chiesadimilano.it); un giovane diacono della diocesi di Milano – ordinato la scorsa settimana – canterà il Vangelo durante la celebrazione eucaristica;
lunedì 15 ottobre, ore 9.30, Santa Messa di ringraziamento nella Basilica di San Paolo fuori le Mura presieduta dal cardinale Francesco Coccopalmerio; saranno presenti anche i fedeli bresciani, dato che Paolo VI era nativo di Concesio (Bs);

Sabato 13 ottobre, in mattinata, i seminaristi di Milano, insieme a quelli delle dieci diocesi lombarde, incontreranno papa Francesco in udienza privata.

Anche il Comune di Milano e la Regione Lombardia saranno presenti alla canonizzazione con loro esponenti.

Le indicazioni liturgiche

1. L’arcivescovo Delpini chiede che domenica 14 ottobre, alle 12, in tutte le chiese della Diocesi siano suonate le campane a distesa. Sarà il modo semplice, ma efficace, con il quale verrà dato l’annuncio a tutti i fedeli ambrosiani che papa Paolo VI, arcivescovo di Milano per 9 anni (1954-1963), è stato dichiarato santo a quattro anni dalla sua beatificazione.

2. Nei giorni precedenti alla canonizzazione di papa Paolo VI è bene che in tutte le Messe venga formulata una specifica intenzione nella preghiera dei fedeli. Due specifiche intenzioni saranno riservate alle Messe di domenica 14 ottobre. Ecco di seguito i testi suggeriti:

Lunedì 8 ottobre: Papa Paolo VI ha guidato con mano salda e con grande sapienza l’ultima assise conciliare. Perché il Concilio Ecumenico Vaticano II trovi piena attuazione nella Chiesa, ti preghiamo

Martedì 9 ottobre: Nella Mysterium Fidei e nel Credo del popolo di Dio papa Paolo VI ha ricordato alla Chiesa la dottrina eucaristica nella sua completezza. Perché tutti i battezzati riscoprano la centralità dell’eucaristia per la loro vita di fede, ti preghiamo.

Mercoledì 10 ottobre: Nella Populorum Progressio papa Paolo VI ha indicato nella giustizia sociale il nuovo nome della pace. Perché i popoli della terra conoscano un’epoca di prosperità, di giustizia e di pace, ti preghiamo.

Giovedì 11 ottobre: Nella Humanae Vitae papa Paolo VI ha indicato agli sposi la via dell’autentico amore coniugale. Perché i giovani riscoprano la grandezza e la bellezza del matrimonio cristiano, ti preghiamo.

Venerdì 12 ottobre: Nella Evangelii Nuntiandi papa Paolo VI ha invitato la Chiesa a riprendere con forza la sua missione evangelizzatrice. Perché il mondo, segnato in più parti da un ritorno al paganesimo, si lasci di nuovo illuminare dalla grazia del Vangelo, ti preghiamo.

Sabato 13 ottobre: Nella Gaudete in Domino papa Paolo VI ha delineato il volto gioioso di chi crede nel Signore risorto. Perché la gioia cristiana sia contagiosa e attraente, ti preghiamo.

Domenica 14 ottobre: Papa Paolo VI fu uomo di grande interiorità. Perché le nostre comunità riscoprano il primato del culto reso a Dio, sorgente della carità fraterna e fonte di ogni autentica vocazione cristiana, ti preghiamo

Papa Paolo VI cercò con tutte le sue forze di ricomporre la frattura tra scienza, cultura, arte e fede. Perché la Chiesa sia luogo d’incontro di tutti coloro che hanno a cuore il destino dell’uomo, ti preghiamo.

3. Domenica 21 ottobre, solennità della Dedicazione del Duomo, in Duomo, durante la messa delle 11, si terrà un particolare ricordo di San Paolo VI. Tutte le parrocchie di Milano sono invitate a essere presenti con una loro rappresentanza.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi