Redazione

Ecco le tre Comunità che accompagnano gli itinerari vocazionali Ecco le tre Comunità che accompagnano gli itinerari vocazionali La Comunità San Martino Un itinerario preciso di accompagnamento vocazionale per i ragazzi dalla I alla III media e per le loro famiglie. Gli incontri si svolgono presso il Seminario di Venegono Inferiore, dal sabato pomeriggio alla domenica pomeriggio di un fine settimana mensile, con la collaborazione di alcuni seminaristi. La domenica mattina le famiglie sono invitate a partecipare alla Messa con i ragazzi, al pranzo tutti insieme e poi il responsabile, don Alberto Colombo, incontra i genitori per un momento di formazione e di confronto reciproco sull’esperienza che stanno vivendo con i propri figli. Sono anche previste delle visite a casa dei ragazzi e degli incontri con i preti della parrocchia di origine, per tenere vivo il legame con il Seminario. La Comunità Adolescenti Vengono proposti incontri mensili (dal sabato pomeriggio al pranzo della domenica) per adolescenti, dalla I alla III superiore, che nel cammino di crescita spirituale desiderano incontrare realtà e figure vocazionali di servizio e di dedizione alla Chiesa. Si risiede nei due giorni presso il Seminario di Seveso, ospitati dalla comunità del Biennio. L’équipe educatori che segue il cammino di questa comunità è formata da due sacerdoti del Seminario, dalla maestra delle novizie delle Ausiliarie diocesane e da un giovane, insieme a quattro seminaristi. Il sabato pomeriggio si incontra un testimone che parla della propria vocazione, la domenica invece si riprendono in gruppo le risonanze dei ragazzi sulla testimonianza ascoltata. I ragazzi di terza superiore fanno poi un cammino più specifico che li porta a confrontarsi su tematiche fondamentali per chi sceglie di diventare prete. Gli adolescenti, inoltre, sono invitati a collaborare nei propri oratori e a cercare tra i propri preti di casa quelle guide spirituali che accompagnino il proprio cammino. La Comunità non residenti È pensata per quei giovani, dalla IV superiore in poi, che decidono di intraprendere un cammino di discernimento sull’eventualità di una vocazione sacerdotale e dunque sulla possibilità di entrare in Seminario. Vengono proposti incontri mensili, presso il Seminario di Seveso, che comprendono momenti di riflessione sulla figura del prete, momenti di preghiera e colloqui personali con alcuni sacerdoti della Comunità. Responsabile è don Luigi Panighetti, con don Luca Corbetta e don Marco Crippa. Sempre per chi si interroga su una possibile vocazione al sacerdozio, su indicazione dell’Arcivescovo, è ancora allo studio un progetto per poter avviare, a partire dal prossimo anno pastorale, un’esperienza di Comunità vocazionale residenziale, destinata ai giovani degli ultimi due anni delle superiori e del triennio universitario, che preveda la possibilità di continuare gli studi nella propria scuola o università, pur vivendo un’intensa vita comunitaria (il luogo non è ancora stato scelto), insieme ad un educatore del Seminario.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi