La consegna della Regola di vita dei 18/19enni all'Arcivescovo è l'occasione per aprire il nuovo Anno pastorale con una Veglia di preghiera. Diretta dalle 20.45 su Telenova 2 e www.chiesadimilano.it


Redazione

foto 2582039

Per riaffermare anch’essi nella preghiera la loro fede, i giovani di tutta la Diocesi, venerdì 24 settembre alle 20.45, in Duomo, si uniranno nella celebrazione della Redditio Symboli ai 18/19enni che, alle 16.45, presso la basilica di S. Ambrogio consegneranno la Regola di vita nelle mani dell’Arcivescovo (che presiederà entrambi i momenti). L’evento si potrà seguire on line su Telenova 2 e www.chiesadimilano.it Il tema della Veglia, “Fa’ questo e vivrai”, in sintonia con il Percorso pastorale diocesano di quest’anno, si ispira al brano del Vangelo di Luca (10, 25-37) ed è anche lo slogan proposto dal Servizio Giovani della Diocesi per il 2010-2011.
«In continuità con il cammino dello scorso Anno pastorale, vorremmo proseguire nell’accompagnare ciascun giovane in un’appassionata ricerca e in un sincero discernimento circa la propria vocazione – spiega don Maurizio Tremolada, responsabile del Servizio Giovani -; e vorremmo insieme aiutarlo a scoprire con profondità una forma più esigente di amore, attraverso una vera esperienza di Dio e del prossimo. Questa forma esigente, ma affascinante di testimoniare Gesù, come ha saputo fare San Carlo, prende il nome di santità».
Il riferimento a San Carlo, nel quarto centenario della sua canonizzazione, sarà mantenuto dal Servizio Giovani sia nei sussidi, sia nelle iniziative in programma. «A San Carlo, compatrono della nostra Diocesi – conclude don Tremolada -, affidiamo il nuovo anno pastorale che inizia, sapendo che ogni discernimento sul senso della vita e ogni rinnovamento nella Chiesa partono sempre da una grande esperienza spirituale».
Sarà anzitutto la Parola, meditata negli Esercizi spirituali, ascoltata nella predicazione, pregata nei ritiri, ad aiutare i giovani in questo cammino. Il tema della Croce, centrale per San Carlo, guiderà invece le meditazioni della Scuola della Parola e altri appuntamenti significativi. Inoltre i Laboratori della fede, le iniziative caritative, le serate di Spazio Aperto, ma anche tutto il percorso della catechesi, sosterranno i gruppi e i singoli giovani nell’attuazione di esperienze di particolare interesse evangelico, che siano di estrema concretezza per la vita e insieme di forte provocazione culturale.
Per i giovani, in questo Anno pastorale, sono previste anche due “tappe” di avvicinamento alla XXVI Giornata Mondiale della Gioventù, in programma a Madrid nell’agosto 2011, con un appuntamento diocesano e uno regionale; saranno offerti, tra l’altro, alcuni sussidi ai gruppi e ai singoli per approfondire il tema della Gmg: “Radicati e fondati in Cristo, saldi nella fede” (Col 2,7).

Sull’esempio dei santi – Perché una Regola? Che cos’è la Redditio Symboli? Per approfondire queste e altre tematiche che riguardano i 18/19enni, il Servizio Giovani di Pastorale giovanile della Diocesi di Milano dedica uno dei "Nuovi Quaderni Parresia" a "La Regola di Vita e l’Accompagnamento spirituale". La pubblicazione, dal titolo La Regola dell’Amico (edizione In Dialogo), è uno strumento per la conduzione dei gruppi, attraverso schede per riflettere e suggerimenti per preparare la Regola di vita. L’itinerario proposto parte dalle esperienze nel darsi una "regola" da parte di San Benedetto, San Francesco, San Carlo. Il testo, oltre che da quanti hanno responsabilità educative, può essere utilizzato anche dagli stessi 18/19enni. Info: tel. 02.58391330. – Un cammino spirituale di due anni

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi