In occasione della presentazione del volume del cardinale Dionigi Tettamanzi, "Scelte evangeliche del prete oggi", ieri si è tenuto un inedito incontro in Piazza Fontana. Presentata anche la mostra "Preti al cinema" aperta fino al 12 luglio

di Nino PISCHETOLA
Redazione Diocesi

Il Palazzo Arcivescovile, un luogo “austero” dove si lavora al servizio della Diocesi di Milano, delle 1107 parrocchie e delle numerose realtà della Chiesa ambrosiana, si è aperto ieri per un pomeriggio culturale in occasione della presentazione del volume del cardinale Dionigi Tettamanzi, “Scelte evangeliche del prete oggi”. All’aperto, in un ambiente restaurato di fresco e impreziosito dall’accompagnamento musicale del Trio Haydn, ha introdotto l’incontro il Moderator Curiae, mons. Gianni Zappa, che ha sottolineato la novità di questa iniziativa, organizzata «come segno di apertura e attenzione alla città». L’architetto Carlo Capponi, responsabile dell’Ufficio per i Beni culturali della Diocesi di Milano, ha poi illustrato il restauro del Cortile del Palazzo Arcivescovile in Piazza Fontana, recuperato dopo un anno di lavoro, che in questi giorni, e fino al 12 luglio, ospita la mostra fotografica “Preti al cinema”, realizzata dalla Fondazione Ente dello Spettacolo e presentata ieri dal suo presidente, monsignor Dario Edoardo Viganò. Il Palazzo Arcivescovile, un luogo “austero” dove si lavora al servizio della Diocesi di Milano, delle 1107 parrocchie e delle numerose realtà della Chiesa ambrosiana, si è aperto ieri per un pomeriggio culturale in occasione della presentazione del volume del cardinale Dionigi Tettamanzi, “Scelte evangeliche del prete oggi”. All’aperto, in un ambiente restaurato di fresco e impreziosito dall’accompagnamento musicale del Trio Haydn, ha introdotto l’incontro il Moderator Curiae, mons. Gianni Zappa, che ha sottolineato la novità di questa iniziativa, organizzata «come segno di apertura e attenzione alla città». L’architetto Carlo Capponi, responsabile dell’Ufficio per i Beni culturali della Diocesi di Milano, ha poi illustrato il restauro del Cortile del Palazzo Arcivescovile in Piazza Fontana, recuperato dopo un anno di lavoro, che in questi giorni, e fino al 12 luglio, ospita la mostra fotografica “Preti al cinema”, realizzata dalla Fondazione Ente dello Spettacolo e presentata ieri dal suo presidente, monsignor Dario Edoardo Viganò. La presentazione del libro Con il cardinale Dionigi Tettamanzi, impegnato a Montecastello (Bs) negli esercizi spirituali della Conferenza episcopale lombarda, ieri nel Palazzo Arcivescovile hanno presentato il libro “Scelte evangeliche del prete oggi”, pubblicato dalle Edizioni San Paolo, il vice direttore editoriale Elio Guerriero, l’editorialista del “Corriere della Sera”, Gian Antonio Stella, e il giovane regista Francesco Patierno. Gli interventi si sono alternati seguendo le tre parti del volume, sui temi della povertà, dell’obbedienza, del celibato, e hanno avuto come filo conduttore la domanda: qual è il contributo specifico del prete nella nostra società? «Il prete si trova spesso a che fare con una realtà che è completamente diversa da quella che si aspettava – ha precisato Stella – ma è anche la società che predica dei valori contrari. Da qui l’invito del Cardinale ai sacerdoti, in questo libro, di farsi missionari attraverso tre messaggi che oggi sono in controtendenza. E questo appello non è rivolto solo alla Chiesa ma a tutti i fedeli».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi