Link: https://www.chiesadimilano.it/news/attualita/livatino-beatificazione-in-diretta-su-tv2000-455695.html
Sirio 26 - 31 maggio 2024
Share

9 maggio

Livatino, beatificazione in diretta su Tv2000

Celebrazione presieduta dal cardinale Semeraro nella Cattedrale di Agrigento nell’anniversario dell’invettiva di Giovanni Paolo II contro la mafia

3 Maggio 2021
Il giudice Rosario Livatino

Domenica 9 maggio, alle 10, nella Cattedrale di Agrigento, avrà luogo la santa messa con la cerimonia di beatificazione del servo di Dio Rosario Angelo Livatino: sarà presieduta dal cardinale Marcello Semeraro, prefetto della Congregazione delle cause dei santi. La celebrazione sarà trasmessa in diretta su Tv2000. Il 22 dicembre scorso papa Francesco aveva autorizzato la promulgazione del decreto che riconosce il martirio «in odio alla fede»di Livatino, ucciso dalla mafia il 21 settembre 1990.

Il 9 maggio è l’anniversario della visita nel 1993 di San Giovanni Paolo II ad Agrigento, con la sua famosa “invettiva” contro la mafia: «Dio ha detto una volta: non uccidere. Non può l’uomo, qualsiasi uomo, qualsiasi umana agglomerazione, mafia, non può cambiare e calpestare questo diritto santissimo di Dio. Nel nome di Cristo, mi rivolgo ai responsabili: convertitevi! Un giorno verrà il giudizio di Dio!». Poche ore prima il Pontefice aveva incontrato i genitori di Livatino.

 

Leggi anche

Sugli altari
Giudice_Rosario_Livatino

Bassetti: «Livatino ha incarnato il Vangelo delle Beatitudini»

«Un gigante della verità»: così il presidente della Cei ha definito il magistrato ucciso dalla mafia, che viene beatificato il 9 maggio, in occasione della presentazione del docu-film di Tv2000 sulla sua vita

di Filippo Passantino

9 Maggio
livatino

A Cesano Boscone un incontro su Rosario Livatino

In occasione della beatificazione del giudice, serata di riflessione su "Mafia e territorio" con Elena Simeti e Giovanni Balestrieri

9 maggio
rosario_livatino Cropped

Tv2000: docu-film su Rosario Livatino

Realizzato in occasione della beatificazione del magistrato ucciso dalla mafia in collaborazione con l’Arcidiocesi di Agrigento, andrà in onda alle 10 e alle 21.20

Sugli altari
Rosario Livatino

L’esempio di Livatino decisivo per le responsabilità di ciascuno

Il 9 maggio la beatificazione del giovane giudice siciliano ucciso dalla mafia in odio alla fede. Il suo sacrificio suona oggi con ancor più forza come monito severo e allo stesso tempo come incoraggiamento per chi non si arrende a una deriva pericolosa per le istituzioni e per il Paese

di Stefano DE MARTISAgensir

Intervista
Giudice_Rosario_Livatino

Rosario Livatino, il martire della giustizia e della fede sarà beato

La Chiesa, con l’autorizzazione di papa Francesco alla Congregazione delle cause dei santi a promulgare il decreto, riconosce il giudice ucciso nel 1990 dalla mafia come “martire in odium fidei”. Come afferma don Giuseppe Livatino, postulatore della fase diocesana del processo di beatificazione: «Rosario non faceva il giudice per infliggere delle pene, ma giudicava per poter riportare in qualche modo l'ordine voluto da Dio».

di Filippo PASSANTINO

30° anniversario
La tomba di Rosario Livatino

Livatino, parla la “miracolata”

La testimonianza di Elena Valdetara Canale, protagonista di uno dei due presunti miracoli attribuiti all’intercessione del giovane magistrato ucciso dalla mafia, di cui è in corso la causa di beatificazione

di Giovanna PASQUALIN TRAVERSA