Celebrazione presieduta dal cardinale Semeraro nella Cattedrale di Agrigento nell’anniversario dell’invettiva di Giovanni Paolo II contro la mafia

Rosario Livatino
Il giudice Rosario Livatino

Domenica 9 maggio, alle 10, nella Cattedrale di Agrigento, avrà luogo la santa messa con la cerimonia di beatificazione del servo di Dio Rosario Angelo Livatino: sarà presieduta dal cardinale Marcello Semeraro, prefetto della Congregazione delle cause dei santi. La celebrazione sarà trasmessa in diretta su Tv2000. Il 22 dicembre scorso papa Francesco aveva autorizzato la promulgazione del decreto che riconosce il martirio «in odio alla fede»di Livatino, ucciso dalla mafia il 21 settembre 1990.

Il 9 maggio è l’anniversario della visita nel 1993 di San Giovanni Paolo II ad Agrigento, con la sua famosa “invettiva” contro la mafia: «Dio ha detto una volta: non uccidere. Non può l’uomo, qualsiasi uomo, qualsiasi umana agglomerazione, mafia, non può cambiare e calpestare questo diritto santissimo di Dio. Nel nome di Cristo, mi rivolgo ai responsabili: convertitevi! Un giorno verrà il giudizio di Dio!». Poche ore prima il Pontefice aveva incontrato i genitori di Livatino.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi