Fac-simile procura padrino-madrina

comunione

In riferimento alle “Sintesi delle disposizioni civili e canoniche in vigore nell’Arcidiocesi di Milano in data 10 novembre 2020 circa l’emergenza COVID-19” pubblicate dall’Ufficio Avvocatura, per i padrini e le madrine provenienti da fuori Regione impossibilitati ad essere presenti alla celebrazione del sacramento, vi è la possibilità di ammettere la figura del/la padrino/madrina “per procura”.
Il/la padrino/madrina assente delegherà per iscritto (con allegata fotocopia del proprio documento d’identità) una persona (non il padre o la madre del battezzando/cresimando, perché formalmente in contrasto con il can. 874 § 1, 5°), perché possa essere fisicamente presente, per procura, al rito liturgico del/la battesimo/cresima.

Sul Registro parrocchiale degli Atti di Battesimo si indicherà il nominativo e le generalità del/la padrino/madrina assente e si firmerà: es. Mario Rossi per delega di (padrino/madrina assente).

Sul Registro parrocchiale dei Cresimati si indicherà il nominativo del/la padrino/madrina assente. Non è prevista la sottoscrizione di nessuna firma.

Il modulo di delega verrà conservato a parte nell’Archivio parrocchiale.

 

 

Ti potrebbero interessare anche: