Il Coordinamento dei Centri culturali cattolici della Diocesi, in collaborazione con Acec Milano, organizza un corso di fundraising rivolto ai Centri e alle Sale della comunità: quattro incontri il sabato in Curia (in allegato il programma)

Il contesto economico e socio-culturale attuale è profondamente diverso dal passato e in continuo cambiamento, significativamente più complesso da fronteggiare in chiave pastorale, anche per le risorse economiche sempre minori.

Per questo motivo il Coordinamento dei Centri culturali cattolici della Diocesi di Milano, in collaborazione con Acec Milano, offre un percorso di quattro incontri per aiutare gli operatori nell’ambito culturale cattolico a fare bene il bene che già compiono. Dal 28 gennaio al 18 febbraio (9.30-12.30), presso la Curia arcivescovile di Milano (piazza Fontana 2, sala 210), si svolgerà un corso di fundraising: Quattro sabati per comprendere le buone pratiche della ricerca fondi, dagli enti pubblici ai privati, arrivando al crowdfunding (finanziamento dal basso): dalla progettazione di un bando alla sua rendicontazione, con l’aiuto e il coordinamento delle giuste partnership nel progetto.

Lo scopo del percorso – accanto a una riflessione sulla progressiva diminuzione delle tradizionali fonti di finanziamento e sull’andamento delle risorse economiche a disposizione del settore culturale – è quello di fornire conoscenze e strumenti per compiere un’analisi sulle condizioni di accesso alle diverse possibilità di finanziamento in ambito culturale, in quel delicato equilibrio tra fede e opere. «Cercare risorse non significa attaccarvi il cuore – sottolinea don Alberto Lolli, responsabile del Coordinamento dei Centri culturali -, ma imparare a gestire bene le poche esistenti, nel rispetto dei poveri e dei principi evangelici».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi