Il Centro Culturale San Fedele di Milano propone un ciclo di incontri dedicati ai grandi capolavori dell'arte, ma anche ad affascinanti opere poco conosciute: come una "introduzione" per immagini ai temi di EXPO 2015. Dal pane e il vino del Cenacolo vinciano ai frutti della Canestra dell'Ambrosiana, passando per le straordinarie "teste composte" e per i "misteriosi" gamberi sulle tavole dell'Ultima Cena... Nei giovedì di febbraio, alle 18.

gamberi Ultima CEna

 «Arte, cibo dell’anima» è il titolo del nuovo ciclo di incontri a cura di Luca Frigerio, giornalista e scrittore, che si terrà a Milano presso l’Auditorium del Centro Culturale San Fedele (via Hoepli 3) a partire dal prossimo 5 febbraio, al giovedì, dalle ore 18.

Gli incontri, che riprendono il tema del cibo che caratterizza Expo 2015, si ripropongono di analizzare vari capolavori della storia dell’arte, dal Cenacolo di Leonardo da Vinci alla Canestra del Caravaggio, in un affascinante percorso attraverso alcuni elementi tipici dell’alimentazione – il pane, il vino, la frutta, ecc -, evidenziando la loro rappresentazione allo stesso tempo realistica e simbolica, materiale e spirituale.

 

5 febbraio
Nel pane e nel vino.
Il Cenacolo di Leonardo da Vinci
Un viaggio all’interno di uno dei più straordinari capolavori dell’arte di tutti i tempi, alla scoperta di citazioni bibliche e complesse simbologie, fra teologia e tradizioni.

 

12 febbraio
Il pesce, i gamberi e l’agnello.
Il “menù” dell’Ultima Cena.
L’agnello è il cibo pasquale per eccellenza, tra simbolo e tradizione. Ma perché Giuda a volte è raffigurato mentre ruba un pesce dalla mensa del Cenacolo? E come mai, su diverse tavole dell’Ultima Cena, sono disposti dei gamberoni? Un percorso affascinante dalla sculture romaniche ai dipinti fiamminghi.

 

19 febbraio
Teste di… “cavolo”!
Le fantastiche invenzioni dell’Arcimboldo
Quelle di Giuseppe Arcimboldo, milanese, sono tra le creazioni più straordinarie del Cinquecento: volti di fiori, di frutti o di ortaggi, mostruosi quanto affascinanti… Opere portatrici di una simbologia, filosofica e politica, da riscoprire.

 

26 febbraio
I frutti della terra.
La Canestra e altri capolavori di Caravaggio.
Il celebre dipinto dell’Ambrosiana può essere preso come “simbolo” della stessa Esposizione universale di Milano… Un’opera straordinaria che racchiude molteplici e suggestivi significati simbolici, e che Caravaggio ha “ritratto” anche in altre sue opere, dal Ragazzo con il cesto di frutta alla Cena in Emmaus di Londra

 

Partecipazione al ciclo di 4 incontri: 20 euro.
Singolo incontro: 6 euro.
Per informazioni e iscrizioni contattare
il Centro San Fedele di Milano (via Hoepli, 3):
tel. 02.86352233 
sanfedelearte@sanfedele.net

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi