La celebre statua bronzea di Antonio Canova sarà restaurata a partire dal prossimo mese di giugno. L'intervento sarà realizzato direttamente sul posto e avrà la durata di un anno.

Canova Napoleone Brera

L’Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi e la Soprintendenza per i beni storici artistici e etnoantropologici di Milano presentano il progetto di restauro della statua in bronzo Napoleone come Marte Pacificatore di Antonio Canova, sostenuto da Bank of America Merrill Lynch 2013 Art Conservation Project.

L’opera, posta al centro del cortile d’onore del palazzo di Brera dal 1859, è un elemento estremamente significativo e caratterizzante l’intero complesso. E del palazzo rappresenta una sorta di Centro, non solo in una prospettiva geometrica ma anche visuale, immediato impatto visivo che accoglie i visitatori e li introduce all’insieme unico delle Istituzioni braidensi. Non è soltanto un elemento iconico o emozionale.

La statua rappresenta una figura storica inestricabilmente legata alle vicende della Pinacoteca, una sorta di presentazione e di tributo alla figura di Napoleone, che nel 1809 ha istituito la Real Galleria di Brera. Un manufatto dal significato simbolico complesso che, esposto agli agenti atmosferici, ha subito un’alterazione nei materiali e nella staticità, richiedendo un intervento di restauro per essere riportato all’antico splendore.

I lavori inizieranno nel mese di giugno 2013, per una durata di dodici mesi. L’intervento sarà realizzato direttamente sul posto, all’interno di una struttura trasparente che consentirà ai visitatori di osservare i lavori nel loro svolgersi. Sulla struttura del laboratorio saranno collocati pannelli esplicativi sulla storia del monumento e sui lavori di restauro in corso.

Una particolare attenzione sarà posta alla comunicazione, grazie ad una sezione dedicata sul sito della Pinacoteca che permetterà al pubblico di seguire lo sviluppo del progetto. Sono previste inoltre attività educative specifiche, dedicate al pubblico generico, a scuole ed esperti d’arte.

Il progetto di restauro è reso possibile dal generoso contributo di Bank of America Merrill Lynch, che fornisce sostegno ad istituzioni non-profit allo scopo di conservare opere significative per il patrimonio culturale di un Paese o importanti per la storia dell’Arte.

Il restauro è progettato e diretto dal dottor Daniele Pescarmona per la Soprintendenza per i Beni storici artistici ed etnoantropologici di Milano. Questo progetto è parte del lavoro di valorizzazione che la Pinacoteca di Brera ha avviato in preparazione dell’EXPO 2015, in cui giocherà un ruolo fondamentale sulla scena culturale milanese e internazionale.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi