Presentata la terza edizione di ORALIMPICS, i giochi olimpici degli oratori che si terranno dal 28 al 30 giugno. L'Arcivescovo è stato nominato "capitano degli oratori" che saranno presenti con i loro preadolescenti all'evento della prossima estate. Si possono ancora iscrivere i gruppi preado fino al 31 maggio (indicando numero stimato dei partecipanti).


foto_home

Le iscrizioni a Oralimpics per i gruppi preadolescenti degli oratori sono ancora aperte (indicando entro il 31 maggio il numero stimato dei ragazzi e dei loro accompagnatori).

Importanti NOVITA’ per questa edizione dei giochi olimpici degli oratori che si terrà dal 28 al 30 giugno presso MIND di Milano, come la Festa inaugurale che sarà aperta a tutti gli oratori, per un evento eccezionale nel cuore dell’estate (venerdì 28 giugno alle ore 20.30) e ORALIMPICS OPEN DAY, la giornata di sabato 29 giugno nella quale tutti potranno accedere ai campi di gioco (sport di squadra e individuali) e agli stand delle federazioni e delle attrazioni che metteranno in moto non sono gli atleti-preado ma anche i ragazzi delle elementari con i loro genitori e gli adolescenti/animatori che potranno partecipare in massa (cfr. di seguito).

Permettere ai ragazzi degli oratori di vivere «un’esperienza che sia espressione della bellezza e della pienezza di vita che quotidianamente fa parte della vita di ciascuno» – come ha commentato don Stefano Guidi, direttore della FOM e responsabile del Servizio per l’Oratorio e lo Sport dell’Arcidiocesi di Milano, è il sogno di Oralimpics, presentata nella sua terza edizione nella mattina di lunedì 6 maggio in piazza Duomo.

 

L’attività sportiva, grazie ai valori di uguaglianza, inclusione, rispetto e socialità che la animano, assume un ruolo importante per i preadolescenti, accompagnandoli nella fase delicata della loro crescita. Quando lo Sport (gli atleti potranno gareggiare in numerose discipline a medaglia e non, di squadra e singole, ascoltare testimonianze e sperimentare diverse attività) incontra il Vangelo (con momenti di preghiera e la Santa Messa), in un evento dedicato ai preadolescenti… nasce Oralimpics, i giochi olimpici degli oratori.

 

Cresce l’attesa per questa nuova edizione, organizzata secondo l’impianto delle precedenti: si comincerà venerdì 28 giugno con l’apertura del Villaggio Olimpico e la Cerimonia inaugurale serale, aperta a tutti (ore 20.30).
Sabato 29 giugno avranno inizio le gare sportive, le numerose attività di animazione, gli incontri e i laboratori.
Domenica 30 giugno, dopo le fasi finali e le premiazioni dei vincitori, la Santa Messa con il Vicario generale S.E. Mons. Franco Agnesi e lo spegnimento della fiamma olimpica sanciranno la chiusura di Oralimpics 2019.

Tante le novità che arricchiranno questa edizione. Fra le più coinvolgenti, l’apertura del sito di Oralimpics non solo per la Cerimonia inaugurale ma anche per l’intera giornata di sabato 29 giugno a tutti con iniziative e tornei per diverse categorie, permettendo così la partecipazione dei genitori, dei fratelli e sorelle dei ragazzi e degli adolescenti degli oratori. Sarà una festa che prevederà diversi eventi nell’evento, con il convolgimento di diversi testimonial del mondo dello sport.

 

«Lo Sport ci rimanda a un’esperienza fondamentale per la vita dei nostri ragazzi», così l’Arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, ha dato avvio alla conferenza, durante la quale alcuni ragazzi hanno consegnato la fascia di “capitano degli oratori“. Ora che la grande squadra dei ragazzi dei 1000 oratori ambrosiani ha ufficialmente il suo “capitano”, si inizia a giocare sul serio e, per l’occasione della presentazione di Oralimpics 2019, lo si fa in un campo speciale, nel campo da calcetto allestito nella suggestiva cornice di Piazza Duomo, dove i ragazzi hanno potuto sfidare i grandi campioni, riproducendo l’atmosfera tipica dei nostri oratori… È così che davanti alla Cattedrale è andata in scena una speciale sfida a rigori, tra l’Arcivescovo, alcuni ragazzi e rappresentanti delle società sportive, scatenando il tripudio generale ad ogni gol.

«Di recente sono stato in un paese per ricordare un miracolo avvenuto nel 1500, quando Gesù Bambino raffigurato in un affresco sulla facciata della chiesa era sceso a giocare con i bambini. La Madonna scese poi dal dipinto a riprendersi il Bambino e per l’evento miracoloso un bambino sordomuto riacquistò l’udito e la parola. Questo sembra dire qualcosa anche a noi… Giocate, giocate! Confrontatevi sui campi tutti i giorni, non state chiusi in casa, abbiamo bisogno di sport, del gioco organizzato: sono strumenti preziosi per crescere insieme. Giocate sì, ma non giocate soltanto, non pensate solo a giocare». Un ragazzo deve giocare ma deve nello stesso tempo vivere l’impegno nello studio, coltivando ciò che di buono può far crescere la sua anima e la sua identità. «Qui, in questa piazza – dove dall’alto ci custodisce la Madonnina – mi faccio portavoce della Madonna: grazie perchè fate i giocare i ragazzi e insegnate che lo sport non è tutto».

 

 

«Oralimpics – spiega don Stefano Guidi – è la festa dei ragazzi degli oratori»: coinvolgerà infatti, dal 28 al 30 giugno presso il sito Mind (ex area Expo), migliaia di preadolescenti, rendendoli protagonisti di una manifestazione speciale (promossa dalla Fondazione Oratori Milanesi e CSI Milano, in collaborazione con Coni Lombardia, Regione Lombardia, Comune di Milano ed Arexpo), confermando le grandi potenzialità educative dell’esperienza sportiva che sempre più la Chiesa Ambrosiana riconosce e promuove. Sarà l’occasione, per i ragazzi partecipanti, di esprimere al massimo i propri talenti e per «Dare il meglio di sé» nello sport e nell’amicizia, condividendo ogni attività dei tre giorni vissuti insieme in un vero villaggio olimpico.

 

 

Alla cerimonia di presentazione dell’evento, in piazza Duomo, insieme all’Arcivescovo Mario Delpini e al Vicario per l’Educazione e la Celebrazione della fede don Mario Antonelli, sono intervenute le istituzioni, chiamate in causa dell’alleanza educativa per il bene dei ragazzi: Martina Cambiaghi, Assessore dello Sport e Giovani di Regione Lombardia che ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa unica che permetterà ai ragazzi di vivere insieme tre giorni secondo lo spirito olimpico; Roberta Guaineri, Assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita del Comune di Milano; Chiara Bisconti, Presidente di Milanosport; Oreste Perri, Presidente Coni-Lombardia e Giuseppe Bonomi, Amministratore Delegato di Arexpo; Roberto Maroni, ex presidente della Regione Lombardia.

 

Hanno portato la loro testimonianza sportiva personalità e campioni dello sport: Paolo Maldini, Beppe Baresi, Mauro Berruto, Adriano Galliani, Andrea Zorzi, Giusy Versace, Nadia ed Elena Fanchini, Daniele Cassioli e alcuni rappresentanti di Inter e Milan.

Paolo Maldini ha raccontato l’importanza fondamentale dell’oratorio: «Lo Sport mi ha aiutato a crescere come uomo e calciatore ma tutto è iniziato in oratorio, dove ho sperimentato il senso di aggregazione». L’oratorio è essenziale nel momento della crescita perchè – spiega Beppe Baresi – «aiuta a pensare meno a se stessi, e ad allargare lo sguardo agli altri».

 

 

Per le iscrizioni entro il 31 maggio 2019

Già numerosi gli oratori iscritti ai giochi olimpici dedicati ai preadolescenti, che hanno ricevuto la coloratissima Fiaccola Olimpica 2019 al termine della S. Messa del 23 aprile scorso presieduta dal nostro Arcivescovo durante il pellegrinaggio dei preadolescenti a Roma, ma è ancora possibile aggiungersi (fino all’esaurimento dei posti disponibili e indicando il numero stimato di partecipanti) attraverso il modulo online o contattando la segreteria dedicata per tutte le informazioni (dal lun. al ven. dalle 9.30 alle 13 – tel. 0258391362 – olimpiadioratori@chiesadimilano.it; www.oralimpics.com).

Occorrerà, come detto, comunicare il numero stimato di atleti e accompagnatori (entro il 31 maggio) e definire poi l’elenco nominale dei partecipanti (entro il 16 giugno).

 

Ci prepariamo così a vivere ancora una volta una manifestazione unica, divertente e significativa, che metterà in gioco i nostri ragazzi in un’esperienza indimenticabile del loro cammino, in cui scoprire che si può vincere anche senza arrivare primi, e che le medaglie che resteranno nel cuore saranno soprattutto i sorrisi, i ricordi e le emozioni.

 

Cerchiamo volontari

Intanto, siamo alla ricerca di volontari che si mettano al servizio dei preadolescenti nelle giornate di Oralimpics. Vai al link per la candidatura.

 

 

 

NOVITÀ 2019

Venerdì 28 giugno 2019
ore 20.30
Serata inaugurale.

Non solo una Cerimonia di apertura ma una grande «festa degli oratori» nel cuore dell’estate, con tanti ospiti, musica e animazione.

Invitati tutti gli oratori della diocesi: animatori, ragazzi e genitori.

 

 

Sabato 29 giugno 2019
Oralimpics
Open Day

Gli sport di Oralimpics saranno a disposizione di tutti, non solo i preado in gara, ma anche i ragazzi delle elementari con i loro genitori e gli animatori potranno partecipare ai tornei e agli stand a cura delle federazioni sportive e delle associazioni, con arbitraggio e gestione delle gare a cura del CSI.

(Iscrizioni direttamente in loco per gli sport di squadra e individuali e accesso libero agli stand delle federazioni sportivi, ai laboratori interattivi e alle attrazioni).

Medaglie Sport di squadra:

  • Calcio 3vs3
  • Pallavolo 3vs3
  • Basket 3vs3
  • Ping Pong 2vs2
  • Dodgeball
  • Handball
  • Tiro alla Fune
  • Calcio Balilla 2vs2

 

(Questi sport possono essere praticati anche all’Open Day di sabato dai partecipanti di tuttte le età, con tornei organizzati ad hoc, arbitraggio e giudici CSI con premiazione).

 

Medaglie Sport individuali:

  • Tennis
  • Canottaggio
  • Arrampicata
  • Tiro con l’arco
  • Carabina
  • Pistola
  • Velocità 60 Mt
  • Ciclismo
  • Corsa coi sacchi

 
(Anche questi sport possono essere praticati dai partecipanti di ogni fascia d’età a ORALIMPICS OPEN DAY di sabato 29 giugno 2019)

 

Attrazioni Presenti ad accesso libero per i predolescenti durante le gare e per tutti nella giornata di sabato 29 giugno:

 

  • Simulatore di volo
  • Scuola di Circo
  • Percorso al buio
  • Slackline
  • Villaggio dei Vigili del Fuoco
  • Quiddick
  • Murales
  • Laboratorio di danza
  • Animazione
  • Laboratorio costruzione barche a vela
  • Tappeti elastici
  • Medici Sportivi – Simulazione primo soccorso
  • Simulatori Realtà Virtuale

 

 

Inoltre le federazioni sportive saranno presenti con diversi stand ad accesso libero per i preadolescenti in gara e per tutti nella giornata di sabato 28 giugno 2019.

  • FASI – Federazione Arrampicata Sportiva Italiana – Una parete a disposizione per mettersi alla prova con l’arrampicata sportiva.
  • Badminton – Saranno presenti due campi per provare questo sport e carpirne i segreti.
  • Baseball e Softball – un tunnel di battuta a disposizione per sfidare i tuoi amici.
  • Bocce – Tornei a squadre aperti a tutti.
  • Canottaggio – uno stand per sfidare i record sui remoergometri.
  • Ciclismo – un percorso per una pedalata in velocità.
  • Cip – Comitato Italiano Paralimpico – Campi di showdown, calciobalilla, tennistavolo e bocce per mettersi alla prova superare i propri limiti.
  • CONI – si potrà affrontare un percorso di valutazione motoria.
  • FIDAL – Federazione Italiana di Atletica Leggera – pista di atletica su cui sfrecciare e tentare di stracciare ogni record.
  • FIJLKAM – Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali – possibilità di provare le arti marziali con grandi maestri a disposizione di tutti.
  • FISO – Federazione Italiana Sport Orientamento – ci sarà la possibilità di provare gli sport di orientamento su un campo preparato ad oc.
  • Football Americano – grazie ad un campo gonfiabile verrà data la possibilità di sfidarsi in mini tornei di flag football
  • Ginnastica – tante esibizioni e possibilità per tutti di provare questo sport.
  • Golf – Prove libere per tutti.
  • Krav Maga – Possibilità di partecipare a delle vere e proprie lezioni di autodifesa e autostima.
  • Sport Rotellistici – esibizioni e prove per tutti di pattinaggio freestyle e artistico.
  • Sport della Mente (Bridge/Dama/Scacchi) – postazioni per imparare e giocare a questi tre sport della mente e imparare dai maestri presenti.
  • Tennis – possibilità di provare lo sport sui campi preparati per tutti.
  • Tiro con l’arco – Bersagli, frecce, archi… è il momento di scoprire chi è il più preciso tra voi.
  • Tiro a Segno – dimostrazione di tiro con i Nazionali italiani e stand in cui sarà possibile provare il tiro a segno con pistole e carabine.
  • Twirling – esibizione dei gruppi della Lombardia e possibilità di provare con i tecnici e gli atleti.
  • Vela – simulatore con imbarcazione in cui provare a navigare e una mostra statica con due imbarcazioni, di cui una per disabili.
  • Vela – scuola di nodi in cui imparare tutti i nodi utili a bordo.
  • Muay Thai – Lezioni di difesa personale attraverso questa arte marziale.
  • FISE – Federazione Italiana Sport Equestri – saranno presenti Pony per il battesimo della sella, show e pony games.

 

Ti potrebbero interessare anche: