Abbiamo presentato la nuova pastorale degli adolescenti e pubblicato le nuove linee guida raccolte in un sussidio acquistabile online su www.libreriailcortile.it. «Attraverso» è il titolo che abbiamo dato a questo nuovo progetto che coinvolgerà direttamente innanzitutto gli animatori. Proprio agli educatori ora ci rivolgeremo con la pubblicazione a fine settembre dell'applicazione Attraverso per smartphone. Altri momenti pensati per l'attuazione della pastorale adolescenti sono i laboratori on line per gli educatori: il prossimo è previsto per martedì 6 dicembre 2022 (iscrizioni aperte su Oramiformo.it). Diamo inoltre alle comunità che la richiedono la possibilità di una consulenza sul territorio della commissione adolescenti, disponibile a incontrare le équipe.


logo-attraverso-sito

Video della serata di lancio dedicata agli educatori (indicizzata su Youtube: cfr. descrizione video).

Dopo l’Anno straordinario adolescenti e la sperimentazione del percorso diocesano, a diversi livelli di esperienza e coinvolgendo diverse realtà oratoriane, sono pronte le nuove linee della Pastorale degli adolescenti per la Diocesi di Milano.

Si chiama Attraverso questo nuovo progetto che coinvolgerà tutti gli educatori degli adolescenti con i primi strumenti dedicati: il sussidio che presenta il senso e il metodo educativo di questa nuova Pastorale e una applicazione su smartphone che sarà pronta a fine settembre. L’app permetterà agli educatori di accedere ai materiali, di raccogliere suggerimenti e di acquisire pratiche per la costruzione di esperienze significative vissute con gli adolescenti.

La metafora dell’attraversare aiuta a comprendere la vita degli adolescenti e ad accompagnarli nel loro cammino di crescita personale, dentro una comunità credente. 

 

Il nostro scopo è quello di creare un ponte che i ragazzi sono chiamati ad attraversare per continuare il loro cammino di crescita e ricerca, che arriva nella sua fase cruciale. È il ponte il luogo dell’attraversamento, della ricerca e della trasformazione. È il ponte che idealmente collega il cammino pastorale diocesano dei preadolescenti con quello dei giovani. Sul ponte l’adolescente potrà riconoscersi per ciò che desidera, stare in una posizione di ascolto di sé e di relazione con gli altri e con Dio. Proprio l’immagine del ponte ci può accompagnare nella comprensione del progetto.

Gli adolescenti per la loro crescita dovranno attraversare necessariamente tante domande di senso, tante esperienze, tante prove, tanti incontri “per diventare grandi”.

Vorremmo affiancargli una comunità preparata e competente, capace di allearsi con altre figure educative e di avere uno sguardo aperto al territorio e al mondo degli adulti, coinvolgendo altre “agenzie” che possano intercettare la vita degli “ado” e arricchire di significato ed esperienze la loro crescita.

La comunità educante che accoglie la nuova pastorale degli adolescenti saprà inoltre di doversi formare in modo adeguato attraverso percorsi pedagogici, spirituali, culturali.

Gli educatori, che decidono con generosità di accompagnare gli adolescenti, sapranno dunque di dover lavorare tanto su se stessi per perfezionare le loro abilità, per poter attraversare sempre meglio la quotidianità degli adolescenti, le loro tensioni emotive, relazionali, razionali, il loro rapporto complesso e complicato con la fede e con l’incontro vivo con Dio, attraverso il volto del Signore Gesù, attraverso una vita spirituale sempre più personale, attraverso il loro vissuto, la loro capacità di mettersi in ascolto della Parola, i sacramenti, attraverso un’età che condurrà a scelte sempre più determinanti per il futuro di ciascuno.

 

Questa nuova pastorale parte dal presupposto che tutto il cammino degli adolescenti è in evoluzione ed è attraversato da domande che aprono a percorsi di discernimento che vanno orientati. La nuova pastorale adolescenti si costruisce non dall’alto ma attorno a – o meglio attraverso – una comunità pronta a sostenere il cambiamento degli “ado”, dimostrando la massima coerenza e ragionevolezza; una comunità che dovrà puntare e scommettere sull’elaborazione di un percorso personale per ciascuno degli adolescenti che incontra, non esclusivamente nell’ambito delle dinamiche di gruppo o elaborando solo contenuti, ma costruendo soprattutto esperienze che siano significative per tutti, anche per quelli che fanno più fatica.

 

Attraverso è una nuova pastorale che assume l’ottica e il presupposto dell’ospitalità e dell’accoglienza verso tutti, nessuno escluso. Per questo si modella “sul campo”, attraverso i criteri che ogni équipe educatori è chiamata ad assumere, attraversando il senso del progetto che andiamo a presentare, il metodo e gli strumenti che sono a supporto delle azioni progettuali che ogni realtà saprà mettere in atto.

 

Attraverso è il tassello che mancava dopo aver impostato da un lato la pastorale de preadolescenti con le linee guida “Ora andiamo!” e dall’altro il percorso 18/19enni “Diventare grandi”. La pastorale adolescenti Attraverso funge da ponte a queste due proposte, rendendo ancora più coerente il cammino di accompagnamento della Diocesi di Milano verso le giovani generazioni.

 

 

Attraverso… il vissuto degli adolescenti

L’attraversamento di un tempo e di uno spazio tutti nuovi per gli adolescenti sarà dunque accompagnato da una comunità educante che fonderà la sua pastorale su quattro pilastri solidi (cfr. sussidio). Daremo agli ado la possibilità di attraversare esperienze per mezzo delle quali costruire un paradigma di senso che risponda a tutte le loro domande, soprattutto a quelle più profonde. Attraverso le domande degli adolescenti si potrà costruire per loro percorsi che siano il più possibile mirati. Sapremo che è la qualità della relazione educativa il punto chiave per essere efficaci nell’accompagnamento: occorrerà perdere del tempo con gli ado per poter attraversare insieme a loro la vita. Per mezzo di tutto questo – attraverso tutto questo – si proporrà a ciascun adolescente di costruire una relazione personale con il Signore Gesù, grazie a una spiritualità che ciascuno potrà incontrare nel volto e nella testimonianza della comunità in cui abita.

 

 

Sono a disposizione le Linee guida della Pastorale degli adolescenti in forma cartacea, il sussidio “Attraverso” (ed. Centro ambrosiano), mentre sarà pronta a fine settembre 2022 un’applicazione (app) per smartphone rivolta agli educatori. L’app sarà continuamente aggiornata con materiali e indicazioni.

 
Acquista il sussidio online: clicca qui.

 

 

Commissione adolescenti al servizio

La commissione adolescenti diocesana si mette al servizio e a disposizione delle comunità educanti, dando innanzitutto appuntamento a tutti gli educatori (18 ottobre 2022), invitando a un momento residenziale a La Montanina per gli educatori (8-9 ottobre 2022), e poi con i laboratori online di progettazione pastorale a partire da dicembre e per tutto l’anno. La commissione è inoltre disponibile a incontrare le équipe educative perché tutti possano avere padronanza del metodo pastorale, su cui costruiremo percorsi di accompagnamento per gli adolescenti.

 

Si chiede che tutte le comunità si lascino coinvolgere da questo nuovo progetto e possano mobilitarsi per attuare il cambiamento che questa nuova Pastorale richiede, mettendo al centro la vita dell’adolescente e andandogli incontro, nel suo vissuto e nella sua ricerca.

 

Le impostazioni di senso su cui vogliono lavorare alcuni punti fermi o pilastri: l’attenzione prioritaria al vissuto personale degli adolescenti e al contesto di vita di ciascuno; la creazione di alleanze nel territorio; la cura per i percorsi formativi della comunità educante; il passaggio da un percorso contenutistico a una proposta esperienziale che a sua volta assume la grammatica di fede dell’anno liturgico.

 

Mail dedicata per il contatto: adolescenti@diocesi.milano.it 

 

 

Scarica fronte/retro con gli appuntamenti

 

Video su scopo, senso e struttura del progetto “Attraverso”

 

Registrazione della serata di lancio “Attraverso” (con indicizzazione per temi in descrizione su video Youtube)

Ti potrebbero interessare anche: