Da sabato 19 luglio all'Istituto Palazzolo una rassegna musicale in corso fino a ottobre


Redazione

18/07/2008

Da sabato 19 luglio fino al prossimo 4 ottobre l’Istituto “Palazzolo-Fondazione Don Gnocchi” di Milano propone la rassegna musicale “Note d’estate 2008”, con sei concerti in programma alle 15.30 nella sede di via Palazzolo 21.

Ecco il calendario:
sabato 19 luglio, “Quartetto d’archi I pomeriggi musicali”;
sabato 9 e giovedì 14 agosto (in serata), “Antonella Savoia con musiche anni ’60-’70-’80”;
sabato 6 settembre, “Musiche per tutti i popoli” con i Rhapsodija Trio;
sabato 20 settembre, “Orchestra Esagramma”;
sabato 4 ottobre, “Arie d’opera italiana e la canzone napoletana” con l’Orchestra mandolinistica estudiantina vogherese.

L’ultimo appuntamento coincide con la festa annuale dell’Istituto “Il Palazzolo incontra la città”, durante la quale, a partire dalle 10, dopo la messa, si esibiranno ballerini, clown, trampolieri, giocolieri, si terranno una lotteria e una pesca di beneficenza, saranno allestiti stand della salute e gastronomici (con prodotti tipici regionali e dei Paesi del mondo) e gli alpini prepareranno un gustoso pranzo.

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con il Consiglio di Zona 8 e con il patrocinio del Comune di Milano, si propone di favorire e sviluppare il rapporto tra l’Istituto e il territorio attraverso il linguaggio universale della musica, invitando quindi a partecipare – oltre agli ospiti, ai famigliari e agli operatori – anche la cittadinanza milanese. L’intento, inoltre, è quello di rendere il Palazzolo un punto di riferimento per la popolazione, non solo per l’offerta integrata di servizi assistenziali e sanitari d’eccellenza, ma anche per iniziative di carattere culturale e sociale.

Ingresso libero.
Eventuali donazioni andranno a sostenere le attività promosse.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi