Inaugurazione della mostra di fotografie di Vito Liverani nell'ambito della sesta edizione di "Dal Ghisallo al Muro"


Redazione

Il Colle della Madonna del Ghisallo è intimamente connesso ai miti di Fausto Coppi e Gino Bartali. Innanzitutto perché questa salita è stata teatro delle loro imprese durante i Giri di Lombardia (Coppi ne vinse cinque, Bartali tre). E poi perché il Santuario e il Museo Internazionale del Ciclismo conservano numerosi cimeli che alimentano la leggenda dei due fuoriclasse. Ora, a cinquant’anni dalla morte di Coppi (2 gennaio 1960) e a dieci anni da quella di Bartali (5 maggio 2000), il ciclo di manifestazioni “Dal Ghisallo al Muro” rende onore ai due campioni con la mostra fotografica I miti di Fausto e Gino, che il Museo Internazionale del Ciclismo del Ghisallo di Magreglio (Como) ospita a partire dal 19 settembre (inaugurazione alle 11.30, ingresso libero).
In esposizione sarà una selezione dello sterminato archivio fotografico di Vito Liverani (Omega Fotocronache), che nella sua carriera ha immortalato tutti i più grandi campioni dello sport. La selezione di immagini esclusive è stata curata da Giuseppe Castelnovi, già caporedattore della Gazzetta dello Sport, che ha “costruito” una rassegna di immagini ora avvincenti, ora commoventi, ora divertenti e curiose. A completare la mostra, 12 pannelli dal titolo “L’Airone e l’Aquila”, messi a disposizione dal “Consorzio Turistico Terre di Fausto Coppi”.
All’inaugurazione interverranno tra gli altri Fiorenzo Magni, presidente della Fondazione Museo del Ciclismo del Ghisallo, Vito Liverani, Giuseppe Castelnovi, il giornalista Sergio Meda, ospiti e rappresentanti delle istituzioni locali. Periodo e orari di apertura: 19 settembre – 17 ottobre, martedì-venerdì 9.30-17.30, sabato e domenica 9-18, lunedì chiuso (info: www.dalghisalloalmuro.it).
Sono intanto aperte le iscrizioni alla IV edizione de La Carica dei 101, cronoscalata del Muro di Sormano aperta a 101 concorrenti, sia su bici da corsa, sia su mountain-bike, in programma sabato 2 ottobre. Per le iscrizioni (quota, 10 euro): info@cicloteamcanzo.it – fax 1782264359 – tel. 031.681459 (ore serali). Regolamento e ulteriori informazioni su www.cicloteamcanzo.it
Il programma di “Dal Ghisallo al Muro” 2010 si completerà venerdì 15 ottobre, presso Villa Rizzoli di Canzo (ingresso a inviti), con la cerimonia di consegna del 13° Premio internazionale “Vincenzo Torriani” al due volte campione del mondo Gianni Bugno, al giornalista e scrittore Claudio Gregori e al Direttore generale dei Musei italiani Mario Resca.
“Dal Ghisallo al Muro” è una manifestazione organizzata da NonSoloTurismo, con il patrocinio e il contributo della Comunità Montana Triangolo Lariano e della Provincia di Como (Assessorato Sport e Turismo), il patrocinio dei Comuni di Canzo, Magreglio e Sormano, sponsorizzata da Banca di Credito Cooperativo dell’Alta Brianza, Trenitalia-LeNord e Diavolina. Il Colle della Madonna del Ghisallo è intimamente connesso ai miti di Fausto Coppi e Gino Bartali. Innanzitutto perché questa salita è stata teatro delle loro imprese durante i Giri di Lombardia (Coppi ne vinse cinque, Bartali tre). E poi perché il Santuario e il Museo Internazionale del Ciclismo conservano numerosi cimeli che alimentano la leggenda dei due fuoriclasse. Ora, a cinquant’anni dalla morte di Coppi (2 gennaio 1960) e a dieci anni da quella di Bartali (5 maggio 2000), il ciclo di manifestazioni “Dal Ghisallo al Muro” rende onore ai due campioni con la mostra fotografica I miti di Fausto e Gino, che il Museo Internazionale del Ciclismo del Ghisallo di Magreglio (Como) ospita a partire dal 19 settembre (inaugurazione alle 11.30, ingresso libero).In esposizione sarà una selezione dello sterminato archivio fotografico di Vito Liverani (Omega Fotocronache), che nella sua carriera ha immortalato tutti i più grandi campioni dello sport. La selezione di immagini esclusive è stata curata da Giuseppe Castelnovi, già caporedattore della Gazzetta dello Sport, che ha “costruito” una rassegna di immagini ora avvincenti, ora commoventi, ora divertenti e curiose. A completare la mostra, 12 pannelli dal titolo “L’Airone e l’Aquila”, messi a disposizione dal “Consorzio Turistico Terre di Fausto Coppi”.All’inaugurazione interverranno tra gli altri Fiorenzo Magni, presidente della Fondazione Museo del Ciclismo del Ghisallo, Vito Liverani, Giuseppe Castelnovi, il giornalista Sergio Meda, ospiti e rappresentanti delle istituzioni locali. Periodo e orari di apertura: 19 settembre – 17 ottobre, martedì-venerdì 9.30-17.30, sabato e domenica 9-18, lunedì chiuso (info: www.dalghisalloalmuro.it).Sono intanto aperte le iscrizioni alla IV edizione de La Carica dei 101, cronoscalata del Muro di Sormano aperta a 101 concorrenti, sia su bici da corsa, sia su mountain-bike, in programma sabato 2 ottobre. Per le iscrizioni (quota, 10 euro): info@cicloteamcanzo.it – fax 1782264359 – tel. 031.681459 (ore serali). Regolamento e ulteriori informazioni su www.cicloteamcanzo.itIl programma di “Dal Ghisallo al Muro” 2010 si completerà venerdì 15 ottobre, presso Villa Rizzoli di Canzo (ingresso a inviti), con la cerimonia di consegna del 13° Premio internazionale “Vincenzo Torriani” al due volte campione del mondo Gianni Bugno, al giornalista e scrittore Claudio Gregori e al Direttore generale dei Musei italiani Mario Resca.“Dal Ghisallo al Muro” è una manifestazione organizzata da NonSoloTurismo, con il patrocinio e il contributo della Comunità Montana Triangolo Lariano e della Provincia di Como (Assessorato Sport e Turismo), il patrocinio dei Comuni di Canzo, Magreglio e Sormano, sponsorizzata da Banca di Credito Cooperativo dell’Alta Brianza, Trenitalia-LeNord e Diavolina.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi