Redazione

Nella precedente occasione (1974) la Germania era divisa in due, tra Ovest ed Est (le due Nazionali ebbero anche un confronto diretto). Stavolta, dopo il crollo del Muro di Berlino (1989), il Mondiale tedesco è quello di un Paese unito. Scopriamo qualche notizia in più delle dodici città sede delle partite del torneo.

HANNOVER. Capitale della Bassa Sassonia, vanta un noto Teatro dell’Opera, i Königliche Gärten (giardini reali in barocco francese) a Herrenahusen e un bellissimo zoo. Hannover ospita il più grande torneo di tiro a segno del mondo e il festival Swinging Jazz. Il lago Maschsee, nelle immediate vicinanze dello stadio dei Mondiali, è un punto di riferimento per il tempo libero e il relax. Ad Hannover s i giocheranno quattro partite eliminatorie e un ottavo di finale.

KAISERSLAUTERN. Frizzante città studentesca, centro culturale del Palatinato, è nota per la Kaiserpfalz, il palazzo imperiale del Barbarossa, per la Pfalzgalerie e il museo Theodor-Zink. Nel Bierkrug-Museum (museo del boccale della birra) sono esposti più di 500 oggetti. Nelle vicinanze il Duomo Imperiale di Spira è patrimonio mondiale dell’Unesco. Si giocheranno quattro partite eliminatorie e un ottavo di finale.

LIPSIA. Centro nevralgico per le fiere e i congressi, ma anche metropoli della cultura e dello shopping. Il piacere per l’arte è presente nel Gewandhaus (noto teatro per concerti), nell’Opera, nella chiesa di S. Tommaso e nello Stadtgeschichtliches Museum. C’è la casa natale di Mendelssohn. Nei dintorni la Valle dei Castelli e le città di Dresda, Weimar, Dessau ed Erfurt. Si giocheranno quattro partite eliminatorie e un ottavo di finale.

MONACO. Moderna metropoli lungo il fiume Isar, nota in tutto il mondo per i suoi monumenti (la Frauenkirche, la Marienplatz, lo Hofbräuhaus, la Residenz o il castello barocco di Nymphenburg) e per i numerosi eventi sportivi ospitati, dai Giochi Olimpici del 1972 alla finale dei Mondiali di calcio del 1974. Nei dintorni montagne, laghi e castelli, il più famoso dei quali è quello di Neuschwanstein. La città ospiterà quattro partite della prima fase, un ottavo di finale e una semifinale.

NORIMBERGA. Vivace metropoli che reca testimonianze di una storia che dura da più di 950 anni. Numerose le attrazioni, tra le quali lo storico castello Kaiserburg, il Germanisches Nationalmuseum, lo Spielzeugmuseum (museo del giocattolo) e il DB-Museum (museo della ferrovia). Da ricordare anche il Giardino zoologico e i labirinti sotterranei. A Norimberga si giocheranno quattro partite eliminatorie e un ottavo di finale.

STOCCARDA. Città di capolavori architettonici quali il Castello vecchio e nuovo, il quartiere residenziale di Weißenhofsiedlung e la prima torre della televisione del mondo. Tra i musei, il Nuovo museo dell’arte, il Museo dell’Automobile e il Museo etnografico. Nei dintorni il castello di Ludwigsburg, la città imperiale di Esslingen, quella universitaria di Heidelberg, il castello di Hohenzollern e il lago di Costanza. Si giocheranno quattro partite eliminatorie, un ottavo di finale e la finale per il terzo posto.

CONOSCI LE ALTRE CITTÀ

GUARDA TUTTI GLI STADI

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi