CITTA’ DEL VATICANO,27-11-2005



PAPA BENEDETTO XVI DURANTE L’ANGELUS
foto 941768

Come arrivare a fine mese?

L'ultimo rapporto Istat conferma l'esigenza delle politiche a sostegno della famiglia, di cui vanno riscoperte le potenzialità come soggetto sociale in grado di essere vero motore dello sviluppo

foto 939022
foto 939008
foto 941713

Cambiare la Costituzione? Sì, ma…

Parlando dei 60 anni della Carta fondamentale all'Università Cattolica, il giudice della Consulta Flick ha sottolineato: «Le riforme si realizzino con spirito costruttivo, con la stessa coesione di consensi delle origini e senza entrare in contrasto con i principi fondamentali»

foto 945250

Erba, dietro il processo-show

Tra circo mediatico e curiosità della gente, c'è modo di pensare alle quattro vittime?

foto 937599
ITALY-PRODI-GOVERNMENT-CRISIS

La crisi nelle mani di Berlusconi e Veltroni

Dopo le dimissioni di Prodi, il voto anticipato appare più probabile della formazione di un Governo tecnico. Ma un'intesa tra i due leader potrebbe portare a una nuova legge elettorale

foto 937823
COPPIA E AVVOCATO
foto 935371

Entro fine gennaio occorre decidere di avvalersi dell’Irc ORA DI RELIGIONE, UNA SCELTA “SENSATA”

Ora di religione, una scelta "sensata" Entro fine gennaio occorre decidere di avvalersi dell'Irc. «Un insegnamento che conduce alla ricerca dei significati ultimi e profondi, ed è necessario con le altre discipline per formare l'uomo e la donna di domani - spiega il responsabile diocesano don Michele Di Tolve -. Da notare che molti studenti stranieri considerano questa ora come un'occasione di dialogo e confronto». In arrivo un progetto articolato rivolto agli insegnanti

VATICAN-POPE-DIPLOMATIC

Il discorso del Papa al corpo diplomatico PAROLE DI RICONCILIAZIONE PER UN MONDO FERITO

Parlando al corpo diplomatico, Benedetto XVI ha rilevato gli strascichi dolorosi delle crisi medio-orientali, la necessità di dialogo per far fronte alle tensioni in Pakistan e Afghanistan e l'impegno della Chiesa a favorire giustizia e pace in Somalia e Kenya. Il Santo Padre è tornato a chiedere attenzione per le radici cristiane dell'Europa e ha intrecciato la sua riflessione con l'invito a rispettare la sacralità della vita

foto 945595

Medio Oriente, l’unica soluzione

Le fila della pace e della guerra continuano a essere mosse all'esterno. Necessario un approccio globale rispettoso dei popoli della regione

foto 938154
foto 945581

Marini, missione impossibile?

Esigue speranze per il tentativo del presidente del Senato di formare un Governo in grado di varare una nuova legge elettorale. Più probabile il voto anticipato tra due-tre mesi

ORA DI RELIGIONE
foto 944832

“Fiducia nel presidente Napolitano”

Mons. Giuseppe Betori, segretario della Cei, invita i cittadini a fidarsi della capacità di giudizio del presidente della Repubblica, che sceglierà per il "bene comune"

foto 941796

Sfiducia nelle istituzioni, Chiesa compresa

Un cittadino su due si sente più sfiduciato nei confronti delle istituzioni: politica, forze dell'ordine, sindacati ma anche della Chiesa, come rivela un sondaggio Eurispes

foto 938079

Benedetto XVI e La Sapienza, quando il silenzio diventa parola

La cancellazione della visita all'università non interrompe la comunicazione del Papa. Avergli impedito di parlare costituisce un segnale d'intolleranza e chiusura culturale, a cui occorre rispondere con una certezza: la libertà non può vivere di ignoranza e arroganza. Facciamo nostra la nota del Sir, l'agenzia dei vescovi italiani.

foto 934712

Per portare soccorso alle popolazioni sfuggite alla violenza delle ultime settimane KENYA, APPELLO DELLA CARITAS AMBROSIANA

Avviata una raccolta di offerte per portare soccorso alle popolazioni sfuggite alla violenza delle ultime settimane: servono beni di prima necessità e sostegno psicologico. I rifugiati sono circa 250 mila: «In passato i kenyani hanno ospitato migliaia di persone costrette a fuggire dai propri Paesi, ora faremo il possibile per aiutare loro», ha dichiarato il vice Alto Commissario Onu per i Rifugiati. Padre Kizito Sesana: «Non si può negare l'aspetto etnico, ma la responsabilità è dei leaders politici»

1 1.494 1.495 1.496 1.497 1.498 1.569