Sirio 20 -25 maggio 2024
Share

Venegono

Un 1° maggio di festa al Seminario

In una giornata dedicata in particolare alle famiglie dei preti 2024, in programma l’inaugurazione di una mostra sull’abate Stoppani, stand gastronomici, tornei di calcio e pallavolo, uno spettacolo e un concerto. L’Arcivescovo presiederà la Messa al mattino e la preghiera per le vocazioni nel pomeriggio

di Ylenia SPINELLI

29 Aprile 2024

Un appuntamento ormai fisso, quello del 1° maggio al Seminario di Venegono Inferiore, che quest’anno si rinnova con tante sorprese. La tradizione vuole che sia la festa delle famiglie, in particolare di quelle dei seminaristi e dei diaconi che verranno ordinati sacerdoti l’8 giugno nel Duomo di Milano.

La giornata prenderà inizio con la Messa delle 10.30 in Basilica, presieduta da monsignor Mario Delpini, al termine l’Arcivescovo inaugurerà la mostra allestita in sala Schuster e dedicata ad Antonio Stoppani, prete ambrosiano e scienziato, in occasione dei duecento anni dalla nascita. Un’opportunità per ricordare il padre della geologia italiana e il suo impegno nella divulgazione scientifica, nonché il profondo legame con il Seminario, dove studiò e insegnò lui stesso. In pochi sanno che a Venegono esiste un piccolo, ma ricchissimo museo di Storia naturale che conserva diverse raccolte appartenute all’abate Stoppani.

A mezzogiorno apriranno gli stand gastronomici che offriranno risotto, salamelle, hamburger, piadine e altre leccornie, mentre nel primo pomeriggio si potrà assistere e fare il tifo ai tornei di calcio e da quest’anno anche di pallavolo, rispettivamente con sedici e otto squadre già iscritte.

Nei quadriportici del Seminario saranno invece presenti numerose bancarelle di associazioni parrocchiali e di volontariato, in cui fare acquisti. Anche i bambini saranno i benvenuti alla festa, per loro verranno allestiti appositi stand con attività e giochi adatti alle diverse età.

Alle 17 i diciassette candidati al sacerdozio si presenteranno davanti a tutti, a partire dal loro motto «Siete miei amici», con uno spettacolo ricco di musica e testimonianze, al quale parteciperà anche l’Arcivescovo, che guiderà poi la preghiera comunitaria per le vocazioni.

A fare da cornice a tutti questi eventi, le visite guidate pomeridiane ai vari ambienti del Seminario, imponente edificio voluto dal cardinale Schuster alla fine degli anni Venti del secolo scorso, e in particolare alla biblioteca “Cardinale Carlo Maria Martini”. In quest’ultimo caso si potrà scegliere tra due differenti percorsi: «Dentro lo scaffale», attraverso gli oltre dodici chilometri lineari di conoscenza; oppure «Tesori tra le carte», alla scoperta di preziose miniature e antiche incisioni. Le visite guidate alla biblioteca, ciascuna della durata di venti minuti, si effettueranno in piccoli gruppi, dalle 13 alle 17.30.

Dopo la premiazione dei vincitori dei due tornei di calcio e pallavolo, per cena riapriranno gli stand gastronomici. La lunga giornata di festa si concluderà con il concerto di Gianluca Sambataro e Rejoice gospel choir dal titolo My soul doth magnify the Lord. Uno spettacolo musicale emozionante e travolgente dove il pubblico si sentirà davvero protagonista.