Sirio 13 -19 maggio 2024
Share

Documento

Giussani, ecco l’Editto per la causa di beatificazione

In vista della prima sessione pubblica della fase testimoniale, che l’Arcivescovo presiederà il 9 maggio in Sant’Ambrogio, pubblichiamo il testo in cui egli invita gli interessati a fornire notizie documentate e veritiere per la migliore conoscenza «della sua vita, dei suoi atti, della sua spiritualità, dei suoi frutti»

di monsignor Mario Enrico DELPINI Arcivescovo di Milano

5 Maggio 2024
Don Luigi Giussani

A tutti i fedeli della Diocesi Ambrosiana e a tutte le persone di buona volontà

Carissimi,

il prossimo Giovedì 9 maggio 2024 alle ore 17.00 presso la Basilica di Sant’Ambrogio in Milano presiederò la prima Sessione dell’Inchiesta Diocesana per la Beatificazione e la Canonizzazione del Servo di Dio, mons. Luigi Giussani, sacerdote ambrosiano.

Nato a Desio il 15 ottobre 1922; fu ordinato presbitero il 26 maggio 1945 dal Beato Cardinale Alfredo Ildefonso Schuster, che lo incaricò dell’insegnamento della Teologia nel nostro Seminario Arcivescovile di Venegono Inferiore.

Sacerdote appassionato ed entusiasta, insieme all’insegnamento nel Seminario, si dedicò all’animazione pastorale e ai giovani dell’Azione Cattolica Italiana, soprattutto quelli di Gioventù Studentesca, tra i quali portò freschezza di iniziative e nuove intuizioni, che lo coinvolsero sempre di più, tanto che chiese di lasciare l’insegnamento in Seminario per potersi dedicare pienamente alla formazione giovanile, iniziando ad insegnare religione al Liceo Berchet di Milano, ove suscitò subito la risposta entusiasta degli studenti. Seguirono nuove iniziative, nuove intuizioni, nuove proposte, che coinvolsero sempre più numerosi giovani e adulti, dando vita al Movimento di Comunione e Liberazione, che ha segnato la storia della Chiesa ambrosiana e italiana, in anni non privi di turbolenze e contrasti. Il Movimento germogliò diversi e fecondi frutti e si è esteso ormai in tutta la Chiesa, sempre custodendo il cuore della proposta originaria, che ci riporta alle parole del nostro massimo Patrono, sant’Ambrogio: «Cristo è tutto per noi».

Morì il 22 febbraio 2005 circondato da autentica fama di santità, che non si è spenta nel tempo, anzi si è accresciuta e sulla quale ora dobbiamo riflettere di fronte a Dio

Pertanto, conformemente alle indicazioni della Santa Sede, contenute nell’articolo 43 dell’Istruzione Sanctorum Mater, invito chiunque lo voglia a fornirmi notizie documentate e veritiere utili per la migliore conoscenza del Servo di Dio, della sua vita, dei suoi atti, della sua spiritualità, dei suoi frutti.

Tali notizie potranno essere inviate a me direttamente o ai miei collaboratori del Servizio delle Cause dei Santi della nostra Diocesi, presso la Curia Diocesana in Piazza Fontana 2 in Milano.

Il Signore aiuti tutti noi a porci in ascolto della Sua voce e della Sua volontà e ci doni – se questo Egli desidera – di arricchire la schiera dei santi Preti ambrosiani, annoverando tra loro anche don Luigi Giussani, per il bene della nostra Chiesa e del Movimento di Comunione e Liberazione.

 

Il Documento ufficiale dell’Editto

 

Leggi anche

Milano
Monsignor Luigi Giussani

Beatificazione di don Giussani, il 9 maggio la prima sessione pubblica della Fase testimoniale

Nella solennità dell’Ascensione sarà presieduta alle 17 dall’Arcivescovo nella Basilica di Sant’Ambrogio (diretta web)

Intervista
Monsignor Luigi Giussani

Don Luigi Giussani: ecco come procederà la causa di beatificazione

Monsignor Ennio Apeciti, responsabile del Servizio diocesano per le Cause dei Santi, spiega come si è giunti a questo secondo momento dell’iter verso gli altari del fondatore del movimento di Comunione e Liberazione, e quali saranno i passi futuri

di Annamaria BRACCINI

Annuncio
Don-Luigi-Giussani

Beatificazione di don Luigi Giussani: si apre la “Fase testimoniale”

L’Arcivescovo terrà la prima sessione pubblica il 9 maggio, solennità dell’Ascensione, presso la basilica di Sant’Ambrogio a Milano, essendo ormai in fase avanzata la ricerca documentale sul Servo di Dio fondatore di Comunione e Liberazione