Messa e incontro con i Vescovi lombardi. Un’iniziativa di Unitalsi Lombarda e Conferenza episcopale regionale. Iscrizioni entro il 3 settembre

Caravaggio

Una Giornata di fraternità sacerdotale per esprimere affetto e vicinanza a quei sacerdoti che devono fare i conti con l’età che avanza, insieme anche a qualche acciacco. È quella che Unitalsi Lombarda e la Conferenza Episcopale Lombarda promuovono anche quest’anno. Un incontro fra il clero ammalato/anziano e i vescovi lombardi, in programma giovedì 19 settembre presso il Santuario di Caravaggio (provincia di Bergamo, diocesi di Cremona).

«Nell’occasione i vescovi lombardi, in concomitanza con la loro riunione periodica, incontreranno i sacerdoti ammalati e anziani provenienti da tutte le diocesi della regione – dice monsignor Roberto Busti, vescovo emerito di Mantova e assistente regionale Unitalsi -. Questa è la quinta volta che il santuario di riferimento mariano a livello regionale ospita questa giornata di amicizia e preghiera. L’incontro è aperto non solo ai preti diocesani, ma anche ai sacerdoti appartenenti alle famiglie religiose operanti sul territorio lombardo o ospiti di case di riposo. Un’occasione che intende favorire la piena comunione tra tutti i presbiteri con i propri vescovi e i confratelli».

«Presso il Santuario sarà possibile accogliere fino a 200 sacerdoti – informa don Tarcisio Bove, incaricato per i preti anziani e malati della diocesi di Milano e membro della Commissione regionale Clero anziano e ammalato –. Unitalsi Lombarda provvederà ad assicurare la necessaria assistenza ai confratelli che confluiranno a questo incontro di fraternità e preghiera».

Per questo appuntamento, come in altre occasioni, la Fondazione Opera Aiuto Fraterno svolge il compito di segreteria per predisporre in ogni diocesi l’elenco dei partecipanti e segnalare le loro esigenze. L’Unitalsi raccoglierà le adesioni e provvederà all’organizzazione dell’incontro. Entro il 3 settembre è necessario far pervenire alla Sezione Lombarda Unitalsi (fax 02.56561041; mail: lella@unitalsilombarda.it) l’elenco dei partecipanti autosufficienti (indicando nome, cognome e diocesi di appartenenza) e la scheda personale per ogni sacerdote (in allegato) con bisogni particolari di assistenza durante la permanenza a Caravaggio (indicazione di eventuali attenzioni particolari per il menù del pranzo; se il sacerdote ha assistente proprio o se debba essere affidato a un volontario dell’Unitalsi, ecc).

In caso di difficoltà per il trasporto del sacerdote per e da Caravaggio, è possibile rivolgersi alla Sede diocesana Unitalsi. Per ulteriori informazioni: Vanni Seletti (cell. 339.5316553).

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi