4950 - per_appuntamenti
Redazione Diocesi

italiano

GENTILI OSPITI,
SIGNORE E SIGNORI,

NEL PORGERE A TUTTI VOI IL CALOROSO SALUTO DELLA CITTÀ DI MILANO, DESIDERO INNANZI TUTTO RINGRAZIARE LA COMUNITÀ DI S.EGIDIO E L’ARCIDIOCESI DI MILANO PER AVER ORGANIZZATO, PER LA SECONDA VOLTA NELLA NOSTRA CITTÀ, QUESTO IMPORTANTE EVENTO.

UN’INIZATIVA, DICEVO, IMPORTANTE, PER TRE RAGIONI:

LA PRIMA È CHE IN UN MOMENTO STORICO COME QUESTO, NEL QUALE IL CROLLO DELLE IDEOLOGIE E LA POSSIBILITÀ DI UNO SVILUPPO GLOBALE HANNO DATO PROVA DI NON BASTARE, DA SOLI, A GARANTIRE PACE E MIGLIORI CONDIZIONI DI VITA PER TUTTI, È QUANTO MAI IMPORTANTE RIBADIRE LA CENTRALITÀ DEL DIALOGO QUALE STRUMENTO PER AVVICINARE LE PERSONE E I POPOLI.

OGGI COME ALL’INIZIO DELLA STORIA UMANA, SONO INFATTI NECESSARI UNA FORTE VOLONTÀ DI CONFRONTO E UNA DETERMINATA CAPACITÀ DI ASCOLTO A FAR SUPERARE LE INEVITABILI DIFFICOLTÀ CHE SCATURISCONO DAI DIVERSI, TALVOLTA DISTANTI SENTIERI INTRAPRESI DAL PENSIERO E DALLA RIFLESSIONE SPIRITUALE DEGLI UOMINI.

LA SECONDA RAGIONE È CHE IL PERCORSO DI DIALOGO INAUGURATO NEL 1986, SEGUENDO IL SOLCO DELLA STORICA GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LA PACE DI ASSISI, RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO ORMAI CENTRALE CUI EMINENTI RAPPRESENTANTI RELIGIOSI, ISTITUZIONALI E DELLA CULTURA FANNO RIFERIMENTO PER ESPLORARE NUOVE VIE DI COLLABORAZIONE.

SONO INFATTI CONVINTO CHE QUESTO APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE, COINVOLGENDO E METTENDO IN COLLEGAMENTO DIRETTO COLORO CHE ASCOLTANO ED INTERPRETANO LE ESIGENZE SPIRITUALI DEI POPOLI, I PIÙ ATTENTI ANALISTI E CHI POI METTERÀ IN ESECUZIONE DELLE “POLITICHE” CON AMPI EFFETTI SULLA VITA DEI CITTADINI, SIA UN METODO ESTREMAMENTE EFFICACE DI CONDIVIDERE LINEE GUIDA E PRINCIPI ISPIRATORI DELL’AGIRE.

IL TERZO MOTIVO DI IMPORTANZA È LEGATO ALLA CENTRALITÀ DEL TEMA RIBADITO NEL TITOLO DELL’INIZIATIVA, E CIOÈ LA NECESSITÀ DI INDIVIDUARE UN NUOVO UMANESIMO, OVVERO VALORI UMANI AMPIAMENTE CONDIVISI QUALE MISURA E PARAMETRO INTORNO AL QUALE ELABORARE SCELTE POLITICHE ED ECONOMICHE, NEL SOCIALE E NEGLI ALTRI AMBITI DEL CONVIVERE.

TROVO PARTICOLARMENTE APPROPRIATO IL RICHIAMO AL FATTO CHE CI VOGLIA CORAGGIO PER AFFERMARE TALI VALORI: VIVENDO IN UNA SOCIETÀ CHE È STATA DEFINITA, A SECONDA DEL PUNTO DI VISTA E DEGLI OSSERVATORI, “DEL PROFITTO”, “DELL’INDIVIDUALISMO”, “DELLA TECNICA”, E FINANCHE “EDONISTICA”, RIPORTARE AL CENTRO DEL DIBATTITO L’UOMO IN QUANTO TALE, SPOGLIATO DI AGGETTIVI CHE LO QUALIFICANO E IN UN CERTO SENSO LO DELIMITANO, RICHIEDE UN GRANDE SFORZO CONTRO I PREGIUDIZI DA CUI, NOSTRO MALGRADO, SIAMO TUTTI, IN QUALCHE MODO, CONDIZIONATI.

SE, QUINDI, NUTRIAMO TALE OTTIMISMO NEI CONFRONTI DEL DIALOGO CHE SI SVOLGERÀ IN QUESTI GIORNI, SIAMO PARTICOLARMENTE LIETI CHE ESSO SIA OSPITATO DALLA NOSTRA CITTÀ E CHE NUMEROSI ESPONENTI DELLA VITA RELIGIOSA E CIVILE MILANESE POTRANNO PORTARE LE PROPRIE ESPERIENZE E I LORO CONTRIBUTI, DISCUTENDO CON QUANTI CI HANNO RAGGIUNTO DA OGNI PARTE DEL MONDO.

TALE È INFATTI LO SPIRITO DI MILANO, CHE DAL QUARTO SECOLO IN POI SI DEFINISCE CITTÀ AMBROSIANA.

IL NOSTRO PATRONO, CHE SPICCA AL CENTRO DEL CIVICO GONFALONE, FU INFATTI STRAORDINARIO TESTIMONE DELL’INCONTRO UNITARIO TRA CULTURA CLASSICA, TRADIZIONE ROMANA E FEDE CRISTIANA, CORRENTI CULTURALI ALLORA DOMINANTI E CHE DELL’UOMO E DEL SUO RAPPORTO CON LA COMUNITÀ FACEVANO IL CENTRO DI OGNI CONSIDERAZIONE.

AMBROGIO È L’ICONA STESSA DELLE RADICI CULTURALI PIÙ PROFONDE DI QUELL’EUROPA CHE OGGI SI ACCINGE A REALIZZARE, DOPO L’ALLARGAMENTO A EST IN FASE DI CONSOLIDAMENTO E CON IL FRONTE MEDITERRANEO IN DINAMICO SVILUPPO, UNA PIÙ PROFONDA E CONDIVISA UNITÀ.

CON LO STESSO SPIRITO, CHI VIVE E, VORREI AGGIUNGERE, CHI AMMINISTRA QUESTA CITTÀ, SI PONE OGGI DI FRONTE ALLE SFIDE DETTATE DAGLI OSTACOLI AL DIALOGO: PRAGMATICA PER INDOLE E VOCAZIONE, MILANO SI DIMOSTRA ALTRUISTA E APERTA, COME DENOTANO DUE SEMPLICI INDICATORI QUALI L’AMPIEZZA DEL NOSTRO TERZO SETTORE E LA VASTA PRESENZA DI NUOVI CITTADINI PROVENIENTI DAI CINQUE CONTINENTI.

NELL’AUGURARE QUINDI A TUTTI VOI UNA BUONA PERMANENZA A MILANO E UNA PROFICUA SESSIONE DI LAVORO, VI RINNOVO IL PIÙ CALOROSO SALUTO DELLA CITTÀ:
BENVENUTI E BUON LAVORO!

Gabriele Albertini
Sindaco di Milano
Biografia

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi