Gen.2,4b-17;Sal.1;Pr.1,1-9;Mt.5,1-12a. Proverbi di Salomone, figlio di Davide, re d’Israele, per conoscere la sapienza e l’istruzione, per capire i detti intelligenti. Il saggio ascolti e accrescerà il sapere. Il timore del Signore è principio della scienza. (Pr.1,1-2.5a.7a) Salomone, il saggio re d’Israele, esorta ad ascoltare perché si accinge a mettere a disposizione il suo sapere. Ascoltare è già saggezza, ci avverte, ma è anche possibilità di arricchirsi in conoscenza e intelligenza. In questo breve brano ci dà un consiglio veramente importante. Il cammino per diventare saggi, deve iniziare col timore del Signore. Quel santo timore di Dio, dono dello Spirito Santo, che è amore a Dio. Amore che ci spinge ad ascoltare e a obbedire con gioia a quanto insegna Gesù nel Vangelo, che con le beatitudini ci traccia la via maestra per acquistare la sapienza dei santi. Così ha fatto anche San Carlo Borromeo che in quest’anno pastorale ci è proposto come modello, guida e intercessore. Preghiamo Il tuo aiuto, Padre misericordioso, ci renda sempre attenti alla voce dello Spirito, perché possiamo conoscere ciò che è conforme alla tua volontà e attuarlo nelle parole e nelle opere. (dalla Liturgia) [da: La Parola ogni giorno – NASCERE DA ACQUA E SPIRITO – Santità battesimale – Quaresima 2011 – Centro Ambrosiano]

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi